Cerveteri, disabilità gravissime: online l’avviso pubblico per ottenere contributi assistenziali

0
712
Francesca Cennerilli, Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri, rende noto che nell’ambito delle attività del Piano Sociale di Zona Cerveteri – Ladispoli, è stato pubblicato l’avviso pubblico per la concessione di finanziamenti finalizzati ad interventi domiciliari in favore di persone non autosufficienti con disabilità gravissima.

Possono presentare istanza di accesso ai contributi, i cittadini beneficiari dell’indennità di accompagnamento o comunque definiti non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159/2013, e che siano in possesso dei seguenti requisiti: residenza stabilita o nel Comune di Cerveteri o in quelli di Ladispoli, non stabilmente ricoverati in strutture residenziali e che già non beneficino di interventi ai sensi della L.R. 20/2006 “Istituzione del fondo regionale per la non autosufficienza.
Ulteriori requisiti necessari, criteri nell’assegnazione dei punteggi per l’assegno di cura e tutte le informazioni relative all’avviso pubblico, insieme alla modulistica necessaria sono disponibili sul sito internet www.comune.cerveteri.rm.it. In ogni caso, rende noto l’Assessora Cennerilli, l’Ufficio dei Servizi Sociali è a completa disposizione per fornire ogni chiarimento e spiegazione alle famiglie che ne faranno richiesta. Il personale è a disposizione tutti i giorni, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 09.00 alle 12.00 e il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle 17.30, all’interno del primo edificio sito al Parco della Legnara. È possibile chiedere informazioni anche telefonicamente, chiamando il numero 06.89.630.209.
L’istanza deve essere presentata corredata della seguente documentazione: una copia del documento di identità in corso di validità dell’utente e del richiedente; copia della certificazione di una struttura sanitaria pubblica attestante l’accertamento della patologia determinante la condizione di disabilità gravissima, così come del grado di non autosufficienza/gravità, copia del verbale previsto dalla Legge 104/92 art.3 comma 3, copia del verbale di invalidità civile al 100%, copia di indennità di accompagnamento o dichiarazione di non autosufficienza, estremi bancari sui quali effettuare l’accredito del contributo e copia del decreto di nomina di tutela, di curatela o di amministrazione di sostegno. Termine ultimo per presentare la domanda, le ore 12.00 del 21 giugno 2018.
“Un’opportunità, un piccolo ma importante e concreto aiuto per tutte quelle famiglie che ogni giorno, quotidianamente, assicurano con amore, passione e attenzione la giusta assistenza ad un proprio caro affetto da disabilità grave e che scelgono di non rivolgersi a strutture di degenza – ha dichiarato l’Assessora Francesca Cennerilli – pertanto invito tutti gli interessati a compilare con attenzione la domanda e a non esitare, in caso di necessità, dal chiedere sostegno ed indicazioni al nostro ufficio dei servizi sociali, che ringrazio per il lavoro che quotidianamente portano avanti”.