Arresti e denunce tra Ladispoli e Cerveteri

0
453
foto generica

Il piano di controllo straordinario del territorio messo in atto dai Carabinieri di Civitavecchia per un “estate tranquilla” prosegue con assiduità sulle principali arterie di collegamento e sul litorale laziale. I Carabinieri si sono concentrati, nell’ultimo week end, su Ladispoli dove sono stati intensificati i controlli che hanno consentito di trarre in arresto due persone e  denunciarne altrettante.In particolare nell’ambito dei citati servizi:

  • Il NOR – Aliquota Radiomobile ha tratto in arresto F.E.30enne, intercettato a bordo di un autovettura mentre percorreva una via del centro di Ladispoli. All’esito del controllo è emerso che l’uomo era sottoposto a misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S., con l’obbligo di soggiorno nel comune di Cerveteri e destinatario di un provvedimento di revoca della patente di guida. L’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.
  • i Carabinieri della Stazione di Torrimpietra hanno tratto in arresto P.I.M. 32enne, rumena, in esecuzione di un’ ordinanza di carcerazione. In particolare i Carabinieri, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno notato la stessa aggirarsi a piedi in quella località ed hanno deciso di sottoporla a controllo. Dalle verifiche in BB.DD è emerso che la donna era destinataria di un provvedimento restrittivo per reiterata inosservanza del foglio di via, per il quale doveva scontare un cumulo pena di 4 mesi di reclusione. La stessa è stata accompagnata negli uffici della Caserma e, successivamente, associata al Carcere di Civitavecchia a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.
  • i Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno denunciato in stato di libertà all’A.G. per il reato di produzione e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope ( 73 co.3 D.P.R. 309/90) R.S.30enne, poiché nel corso di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 2 piante di marijuana, successivamente sottoposte a sequestro.
  • I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Cerveteri hanno denunciato in stato di libertà B.M.D. 24enne, rumeno per il reato di furto. Lo stesso è stato sorpreso dai Carabinieri subito dopo che aveva asportato da un autovettura in sosta monete èer una somma complssiva di € 10.00.

Infine due persone sono state segnalate alla Prefettura di Roma poiché trovate in possesso di modica quantità di hashish per uso personale. Nello specifico sono stati complessivamente sequestrati circa 3 grammi di hashish.