ANDREA PELLEGRINI PRESENTA ‘EN GARDE’ A SALA RUSPOLI

0
201
Scherma
Presentazione En Garde. OrticaWeb.it

La presentazione del libro è a partire dalle ore 18:00. Oltre alla presentazione del libro, sarà allestita dalle ore 17:00 una mostra fotografica, un viaggio tra meravigliose immagini: scherma, basket e famiglia.

CERVETERI – “È un grande onore per noi poter ospitare uno sportivo del calibro di Andrea Pellegrini – ha dichiarato Pamela Baiocchi, Delegata alle Politiche Scolastiche del Comune di Cerveteri, che ha curato personalmente l’organizzazione dell’evento che si terra il 24 gennaio a Sala Ruspoli – l’incontro con Andrea non sarà un semplice pomeriggio di sport, non una semplice carrellata dei suoi trionfi, davvero tanti, ottenuti in un quarto di secolo di carriera, ma un momento di riflessione e di conoscenza su come sport e disabilità possano convivere, su come le barriere fisiche non contano niente e che l’unica barriera, che è nella mente di ognuno di noi, è la capacità di accettarsi.

“Di norma propongo appuntamenti di divulgazione scientifica, legata a vari argomenti, dalla scienza alla storia dell’uomo, passando per la biologia marina fino al mondo animale. L’incontro con Andrea Pellegrini sarà però occasione per far conoscere soprattutto ai più piccoli, come nella vita non ci si debba mai porre dei limiti e cercare, nonostante le difficoltà, gli ostacoli, spesso grandi più di noi, di andare avanti. Per questo ci tengo molto a questa iniziativa – ha aggiunto la Delegata Pamela Baiocchi – mi aspetto come di consueto una grande partecipazione di persone. Sarà un pomeriggio davvero emozionante, in compagnia di un grande sportivo del nostro territorio che più e più volte ha portato i colori dell’Italia sul tetto del mondo”.

Andrea Pellegrini, classe 1970, ha diviso la sua vita tra la scherma e la pallacanestro. In bacheca, la partecipazione a 5 Olimpiadi, impreziosite da un oro individuale nella sciabola ad Atene 2004, ed un totale di 3 argenti e 4 bronzi. Un palmares impreziosito da diversi titoli mondiali, europei ed italiani, che da 25anni lo rendono uno degli sportivi più vincenti di sempre.