TOPI A SCUOLA, PULISCONO I GENITORI

0
117

Riccardo Agresti, preside del plesso di Borgo San Martino, autorizza le famiglie ad entrare nelle classi per avviare le bonifiche e scrive alla vicepreside: “I miei figli in una topaia non li farei entrare”.

“La presenza di qualcuno dei “nostri” è, in realtà, a nostra garanzia, tuttavia so che non è per nulla facile perché non posso obbligare nessuno, perciò io mi assumo la responsabilità di farli entrare per pulire la scuola subito dopo il sopralluogo della ASL”. Interviene il preside della scuola di Borgo San Martino, Riccardo Agresti, dopo la bufera odierna per la presenza di topi ed escrementi all’interno del plesso scrivendo alla vicepreside. Oggi alcuni volontari tra i genitori si recheranno molto probabilmente nell’edificio per pulire i locali.

“Se la scuola fosse stata pulita a dovere (ieri ho visto anche io l’immondizia dietro gli armadi leggerissimi e facilmente spostabili ed il problema non ci sarebbe stato, né i genitori avrebbero avuto da ridire, se si fosse anche semplicemente spazzato lì dietro). Se la derattizzazione avesse funzionato, nessuno avrebbe avuto da ridire”, aggiunge Agresti.

“Ora siamo in scacco per colpa di chi non ha fatto il proprio lavoro e cercherò di capire chi ne sia il responsabile. Non sto accusando nessuno, ma è indubbio che la ditta incaricata immediatamente dal Comune per la derattizzazione non ha risolto il problema e la ditta incaricata delle pulizie non ha fatto lavori approfonditi. Ora poiché io non manderei i miei figli in una topaia, allo stesso modo non Vi mando i figli degli altri e se la ditta non lavora o gli esterni non puliscono, ringrazio chi lo faccia al posto loro per il bene dei bambini e mi assumo la responsabilità di farli entrare a scuola a fare il lavoro di altri per il bene ultimo dei bambini”.