Tifosi del Ladispoli lo stadio non e’ un teatro

0
303

In attesa che i dirigenti del Ladispoli decidano di alzare la voce dopo lo scandaloso arbitraggio della gara con l’Ostia Mare, non possiamo non formulare una riflessione

Che riguarda i tifosi rossoblu che domenica erano presenti allo stadio Angelo Sale per una partita che valeva molto per la classifica. Ebbene, a tratti sembrava di essere a teatro e non ad una gara di calcio. Un pubblico spento, distratto, le uniche urla erano quelle del centinaio di tifosi ospiti. In Serie D il fattore campo spesso fa la differenza, senza il ruggito dei tifosi anche gli arbitri si sentono autorizzati a fare i. protagonisti, sbagliando oltre il consentito. Il Ladispoli ha bisogno di uno stadio che sia una bolgia e non di una platea da partita tra scapoli ed ammogliati. Tra due domeniche arriverà a Ladispoli il Budoni per un match che vale una stagione, sarà uno scontro diretto per la salvezza. Ai rossoblu serviranno tifosi agguerriti e bollenti, non spettatori che mangiano pop con. Pensateci tifosi del Ladispoli…