Cerveteri: Stenta a decollare la raccolta differenziata

0
1180
raccolta rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in redazione. Apprezziamo il fatto che nell’era dei social e di internet c’è ancora chi non si ferma prende carta e penna, scrive, imbusta e spedisce le lettere e l’Ortica che è il giornale della gente, da sempre, questa gente se la tiene stretta. Perché queste persone costituiscono per noi un vero e proprio patrimonio da salvaguardare e a cui dare voce. E così pubblichiamo questa missiva affinché anche chi di dovere e amministra Cerveteri, prenda atto delle difficoltà e delle incongruenze di uno dei settori che negli ultimi mesi sta facendo parlare di sé ovvero la raccolta dei rifiuti; complice una gestione della NU in bilico tra gli incivili di turno e un sistema di raccolta differenziata che stenta a decollare. Sperando che  qualcuno intervenga celermente, invitiamo i cittadini ad esporci i vari disservizi e le varie perplessità in merito.

Gentile redazione, sono una cittadina che vive a Cerveteri da quasi 20 anni. Questa città è bella e ricca di molti problemi. Uno di questi è lo smaltimento dei rifiuti. È entrata in vigore, circa 6 anni fa , da subito non si è capito bene perché la parte vecchia ha diviso la monnezza e la parte nuova ancora aveva i cassonetti. Per la grande gioia dei furbi che mettevano i rifiuti in macchina e li buttavano lì. Dal 31 ottobre poi è diventato un magone perché sono cambiate le cose: L’indifferenziata si raccoglie una volta la settimana anziché due, vetro e lattine ogni 14 giorni invece di 7 e la carta cambia giorno, il venerdì e ogni 14 giorni. A parer mio questo sistema creerà molti disagi. Es: se dimentichi di conferire la carta, ti tieni i giornali , i cartoni  ecc per 14 giorni; stesso discorso vale per vetro e lattine. Si rischia così di veder sorgere discariche a cielo aperto ovunque anche sotto casa. Sarebbe tanto difficile mettere dei contenitori giù in strada, uno per ogni rifiuti? Tanto, con quello che paghiamo i soldi ci sono per comprare i secchi! Se vogliamo parlare poi dello spreco di acqua che dovremo fare per lavare bottiglie delle bibite, olio, vino e per togliere le etichette adesive, c’è da farsi prendere dal panico!!! Una famiglia che lavora e torna la sera, ce l’ha il tempo? Visto che l’ambiente ci sta a cuore. Evitiamo lo spreco di acqua e le discariche abusive, inventando un sistema più facile per dividere i rifiuti perché questo non è possibile!!! Distinti saluti. Lettera Firmata