“Perche la ditta Massimi non raccoglie i detriti degli incendi?”

0
999

Un attacco frontale ed articolato. 

A lanciarlo è stato il coordinatore del Codacons, Angelo Bernabei, nei confronti della ditta appaltatrice del servizio igiene ed ambiente per la mancata raccolta dei detriti provocati da alcuni incendi ad automobili in sosta.

“Da giorni – afferma Bernabei – in via Palo Laziale ed in piazza Fiuggi i cittadini sono costretti a vedere lo spettacolo indecoroso dei rifiuti bruciati dopo i roghi che hanno distrutto alcuni veicoli in sosta. Ora, se è vero che le carcasse delle auto non possono essere rimosse prima dei rilievi giudiziari e delle perizie delle assicurazioni, è però ingiustificabile che la ditta Massimi non abbia raccolto tutta l’immondizie causata dagli incendi. Soprattutto in via Palo Laziale residenti e villeggianti hanno sotto gli occhi una vera indecenza. Chiediamo all’amministrazione comunale, ed in particolare all’assessore all’ambiente Francesco Prato, di obbligare la ditta a fare il proprio lavoro visto che questo appalto costa decine di milioni di euro ai contribuenti di Ladispoli”.

(foto di Felicia Caggianelli)