Oggi niente alibi: tutto allo stadio per spingere il Ladispoli alla vittoria

0
139

Il tempo del rammarico è finito. E’ stata una settimana movimentata dal cambio dell’allenatore.Ma occorre gettare alle spalle l’amarezza per le due pesanti sconfitte consecutive di Cassino ed Albalonga e guardare all’impegno odierno che rappresenta un vero e proprio spareggio salvezza. Alle 14,30 allo stadio Angelo Sale arriva l’Anzio, penultima in classifica, avversario diretto per i rossoblu nella rincorsa alla salvezza. E’ un match da vincere, per una volta non si chiede ai ragazzi del nuovo allenatore Carlo Cotroneo il bel gioco, bensì di portare a casa i tre punti che permetterebbero di tenere lontana la zona play out. Le tre pesantissime sconfitte consecutive con Latina, Cassino ed Albalonga hanno risucchiato il Ladispoli in piena zona retrocessione, complici anche un paio di arbitraggi che hanno lasciato veramente di stucco. Il Girone G della Serie D si sta confermando un campionato particolare ed ostico, anche i risultati della 17esima giornata hanno regalato molte sorprese, come l’aggancio in vetta alla classifica del Lanusei al Trastevere dopo la vittoria nello scontro diretto. Sta tornando su molto velocemente anche l’Avellino dopo il cambio di allenatore, fortunatamente in coda hanno perso Castiadas, Torres, Budoni e Lupa Roma.

Oggi tutto allo stadio per spingere il Ladispoli alla vittoria, sempre ricordando che la Serie D è un patrimonio sportivo di tutta la città che deve essere difeso. Ed un grande in bocca al lupo al nuovo allenatore Cotroneo, nella speranza che possa condurre il Ladispoli alla salvezza. Un saluto anche all’ex mister Pietro Bosco, persona squisita e competente.