“Nei prossimi giorni avremo a disposizione i dati riguardanti l’avifauna per avere un completo quadro della situazione a torre Flavia”

0
575

Riceviamo e pubblichiamo dalla Città Metropolitana di Roma.Si è svolto ieri il Jovabeach Party a Marina di Cerveteri. La location scelta per l’evento è stata una spiaggia in prossimità del Monumento Naturale Palude di Torre Flavia, riserva gestita dalla Città metropolitana. Un ecosistema dai fragili equilibri, un’oasi in cui molte specie animali sostano e si riproducono durante il periodo estivo, compreso il fratino, di cui tanto si è parlato e che da sempre la CM tutela e protegge attraverso campi di monitoraggio e attività di volontariato in collaborazione con importanti associazioni.

A seguito degli incontri tenuti con tutti gli attori coinvolti, con le forze dell’ordine e la Prefettura di Roma, in previsione dell’arrivo di circa 40.000 spettatori  e per scongiurare eventi che potessero mettere a rischio questo prezioso patrimonio faunistico, si è ritenuto opportuno impiegare tutte le forze necessarie per proteggere la biodiversità e  per  evitare incidenti dovuti all’assenza di luce nel caso in cui soggetti estranei avessero utilizzato la riserva come luogo di transito verso il concerto. Come indicato anche dalla Regione Lazio nella pronuncia di VINCA  che prescrive di provvedere all’interdizione dell’area protetta.

Il servizio Aree protette ha predisposto la turnazione di personale Operatori Specializzati Ambiente   e personale tecnico per complessive n. 9 unità, anche proveniente dalla Riserva naturale del Monte Soratte, per garantire presenza e supporto nei gg. 15, 16, 17 luglio. Così dalle 6.30 di lunedì mattina gli operatori, in collaborazione con la polizia locale distaccamento di Bracciano, hanno posizionato transenne e nastri per impedire l’accesso nelle zone più sensibili della riserva. Il giorno 16, giorno dell’evento, la Riserva è stata presidiata dal personale della CM che ha coordinato  un nutrito gruppo di volontari delle associazioni Lipu , volontari Amici di Torre  Flavia, Guardie zoofile Nogra e Guardie Italcaccia.

Grazie alla collaborazione di tutti i lavori si sono svolti in un clima di tranquillità, al momento non sono stati riscontrati danni e si sta provvedendo alla rimozione delle transenne e dei nastri.

Nei prossimi giorni, avremo a disposizione i dati riguardanti l’avifauna per avere un completo quadro della situazione.

Il Vicesindaco Teresa Maria Zotta ed il Consigliere delegato Giuliano Pacetti ringraziano quanti hanno collaborato con impegno alle attività volte a tutelare un bene prezioso come la nostra Riserva e a garantire la pubblica incolumità.