MATTEO BELLUCCI E PAOLO PAOLETTI RAPPRESENTERANNO L’ITALIA NEL TIRO DINAMICO

0
766
tiro dinamico

MAESTRO E ALLIEVO CONVOCATI INSIEME AI MONDIALI IN THAILANDIA.

L’esperto istruttore e la giovane promessa assieme ai mondiali con l’Italia. Mesi fa la scoperta di questa convocazione per Matteo Bellucci, 21 anni e del suo maestro, Paolo Paoletti, di 56. Per i due amici e appassionati del tiro dinamico, specialità che non rientra nella disciplina olimpica, l’attesa è finita visto che il 27 di questo mese inizierà la competizione iridata in Thailandia e durerà fino al 3 dicembre.

Sono entrambi di Cerveteri, si allenano insieme, in una ex cava ristrutturata di Ceri. Per Paoletti parla il suo curriculum: è vincitore di due campionati europei e di un mondiale che tra l’altro dovrà difendere avendolo portato a casa in Francia nel 2017. La vera sorpresa ora è Matteo che si lascia prendere dalle emozioni, e non potrebbe essere altrimenti. «È come trovarsi sulle montagne russe – ammette – tra cocenti delusioni e grandi soddisfazioni, poi i primi traguardi raggiunti. Devo essere grato a mia madre e mio padre, senza di loro nulla di questo sarebbe stato possibile. Gratitudine per gli amici e per la fidanzata sempre al mio fianco anche quando non ci si riesce sempre a vedere, gratitudine per chi mi ha dato la possibilità di crescere facendo questo sport e gratitudine per chi mi ha dato la possibilità di rappresentare il mio Paese nella manifestazione più grande che ci sia. Sono certo che i sacrifici fatti saranno ripagati, ed in parte lo sono già stati quando ho letto il mio nome sulla maglietta della nazionale. Penso che non ci sia responsabilità più gradita. Un grazie enorme a Paolo che ha scommesso su di me quando forse nemmeno io l’avrei fatto». Questo ragazzo studia giurisprudenza e proverà ad entrare nella Polizia.