L’Ortica lo aveva segnalato un mese fa. Ora tutti se ne accorgono

0
1477

Ha destato scalpore nella giornata di oggi la notizia, pubblicata su un quotidiano e ripresa da molti siti on line, su un presunto caso di malasanità che sarebbe avvenuto a Cerveteri e su cui la Procura di Civitavecchia avrebbe aperto un fascicolo per omicidio colposo iscrivendo nel registro degli indagati un medico di un ospedale romano. Un anziano di 74 anni era deceduto in casa dopo essere stato dimesso dal nosocomio per un presunto blocco della digestione dopo essere stato ricoverato per sospetta ischemia cardiaca.  “Insufficienza cardiocircolatoria acuta” è stato il referto del medico legale.

In attesa di conoscere gli sviluppi dell’inchiesta, un fatto ci ha lasciati veramente perplessi. La notizia non è recente, il fatto è accaduto lo scorso mese, il nostro sito se ne era già occupato il 9 ottobre (http://www.orticaweb.it/muore-un-anziano-cerveteri-mala-sanita-fatalita/).

E già in quei giorni i parenti dell’anziano deceduto avevano sollevato pubblicamente dubbi e perplessità su cui ora dovranno indagare i giudici di Civitavecchia a seguito della denuncia presentata da figli ai carabinieri di Cerveteri. La magistratura ha disposto l’autopsia. La relazione arriverà entro 60 giorni.

La domanda che ci poniamo è soltanto una. Ma è possibile che ci sia voluto oltre un mese affinchè la notizia avesse tale risonanza?

Possibile che solo ora tutti gli altri se ne siano accorti?