Ladispoli schiera la Fiera del Mare contro il Jova Tour di Cerveteri

0
181

Che le due amministrazioni comunali di Ladispoli e Cerveteri cordialmente si detestino è un fatto ormai noto.Non manca giorno che si scambino frecciatine e battute sardoniche, la frattura tra i due comuni appare ormai insanabile, facile prevedere fino al 2022 una serie di polemiche, dispetti e ripicche in una sorta di derby che poco ha di calcistico. Tutto nasce dallo “scippo” di Cerveteri nei confronti di Ladispoli in merito al concerto di Jovanotti a torre Flavia, commesso con la complicità di alcune associazioni ambientaliste pronte a far polemica ad orologeria. La storia ha smascherato questi comportamenti di pseudo ecologisti, contrari all’evento sul territorio di Ladispoli e pronti ad inchinarsi quando il concerto è stato spostato di poche centinaia di metri nel comune di Cerveteri. Saranno la storia ed i cittadini a giudicare queste acrobazie sulle cui ragioni preferiamo non indagare. Almeno per ora.

Resta il fatto di una guerra ormai senza confini che nei prossimi giorni scriverà la sua pagina più intensa. In occasione del Jova Tour a Campo di Mare, infatti, l’amministrazione di Ladispoli ha deciso di schierare l’artiglieria pesante, realizzando la Fiera del Mare dal 13 al 21 luglio lungo tutta la fascia costiera da Marina di San Nicola a Torre Flavia. Una settimana di festa ed iniziative che richiameranno a Ladispoli decine di migliaia di persone, peraltro al confine con Campo di Mare dove di annunciano oltre 38 mila spettatori per il Jova Tour, oltre alle migliaia di curiosi che ascolteranno la musica dell’esterno del villaggio. Su cosa possa accadere al traffico della via Aurelia nessuno può effettuare previsioni.

Tornando alla Fiera del Mare, dopo il successo dello scorso anno l’Amministrazione comunale del sindaco Grando, in particolar modo nella persona del Vice sindaco Pierpaolo Perretta, ha deciso di riproporre questo evento per fare rivivere pienamente il mare alla nostra città.

Tra gli appuntamenti mostre, spettacoli, eventi sportivi e convegni su temi  che interessano l’oro del nostro territorio: il mare,  fonte di vita, di storia e di arte.

Ladiblusfestival – Sul tratto principale del lungomare centrale saranno 4 le postazioni musicali che per 9 serate vedranno esibirsi le migliori formazioni del panorama musicale romano. A fare da cornice i ristoranti degli stabilimenti balneari e stand con gli articoli legati al mare.

Street Foodfestival – Il lungomare Marco Polo ospiterà per 9 giorni i più disparati street food dove si potranno degustare piatti tutti dedicati al mare. Si partirà  dal fritto di pesce, passando per la paella, fino ad arrivare  alle specialità tipiche estive. Un’area davanti alla spiaggia ospiterà su un palco di 12 metri per 10  serate musicali ed eventi dj set e tanto altro.

Convegni Del Mare – In piazza dei Caduti una struttura circolare dal diametro di 13 metri ospiterà convegni con temi trattati da professori e studiosi che analizzeranno in lungo e in largo il pianeta mare.

Summer Sport Beach – Nelle spiagge, durante il giorno, a farla da padrone saranno gli sport acquatici, con gare sportive ed esibizioni a partire dalla traversata a nuoto, sup surf,windsurf , moto d’acqua, hidrofly. Ma non mancheranno sfide a burraco  e scacchi, tipici giochi da tavolo.