Il Cammino dei Templari nel Lazio

0
295
templari nel LAzio
Medioevo rivive con Templaria a Castignano

Dalla Storia alla Scienza degli Alimenti, all’Enogastronomia.

La Pro Loco di Civitavecchia ha aderito nei mesi scorsi al progetto di UNPLI Lazio “Il Cammino dei Templari nel Lazio”, attualmente in corso. La prima fase, già conclusa, ha compreso una ricerca storica delle testimonianze del passaggio dei Templari sul nostro territorio. Questa documentazione è stata poi oggetto di una presentazione in diretta sulla pagina FB di UNPLI Lazio condivisa anche sulle pagine delle Pro Loco di Pomezia e di Civitavecchia a cui ha partecipato il Sindaco Ernesto Tedesco, la Presidente della Pro Loco Maria Cristina Ciaffi e Angela Tedesco. Per la seconda fase, dal titolo “Il piatto dei Templari”, è annunciata la collaborazione tra la Pro Loco e l’Istituto Stendhal –Indirizzo Alberghiero “Lucio Cappannari”.

logo_scuola alberghiero 2

Il percorso prevede inizialmente uno studio sul regime alimentare adottato dai Cavalieri e codificato dalla “Regola del Tempio” che sembra aver favorito una longevità molto superiore alla media del periodo. Questo percorso porterà poi alla creazione di una pietanza basata su quegli stessi principi nutrizionali. La presentazione del piatto e della sua esecuzione avverrà sempre in una diretta FB. “Voglio prima di tutto ringraziare la Presidente della Pro Loco Maria Cristina Ciaffi per averci coinvolto in questa bella iniziativa. Il progetto entra a pieno titolo nelle finalità della scuola per la sua interdisciplinarietà: dalla Storia alla Scienza degli Alimenti all’Enogastronomia” spiega la Dirigente Scolastica professoressa Stefania Tinti. “Abbiamo voluto coinvolgere la classe 3° A Enogastronomia del nostro corso di Educazione per gli Adulti, un gruppo classe molto motivato e volenteroso  che ha subito aderito alla proposta con entusiasmo. Guidati da docenti esperti come i professori Russotto, Riccarducci e Casalini sapranno sicuramente fare un ottimo lavoro”.“Ancora una bella sinergia sul territorio, questa volta tra la Pro Loco e l’Istituto Stendhal, al quale sono particolarmente legata per tutte le iniziative che abbiamo realizzato nel tempo. – sostiene la Presidente Maria Cristina Ciaffi – I Templari hanno da sempre affascinato l’immaginario collettivo in una ideale lotta tra potenze tenebrose e forze liberatrici. Avere l’occasione per approfondirne la storia ci pone di fronte a continue scoperte.

Il progetto non si concluderà con questa seconda parte, è infatti previsto un altro appuntamento a giugno. Inoltre, prendendo spunto dalla peculiarità dell’alimentazione, stiamo lavorando per essere promotori di un’altra iniziativa. Rivolgo un particolare ringraziamento alla Dirigenza dell’Istituto Stendhal e alla sempre preziosa Angela Tedesco”.
Il Presidente
Maria Cristina Ciaffi