Donne strumentiste e compositrici che stanno facendo la storia del jazz

0
283
donne strumentiste
Cecilia Sanchietti

#Contiamoci. Un ritratto del gender balance nel jazz in Italia

L’8 marzo alle ore 18, in occasione della Giornata internazionale della Donna, l’associazione culturale JazzMine (www.jazzmine.eu), in collaborazione con il Teatro Villa Pamphilj presenta in un evento in streaming, sulle pagine social del teatro, i risultati del questionario #Contiamoci, uno studio pilota lanciato lo scorso 22 giugno e conclusosi a fine ottobre con l’obiettivo di fare luce sugli squilibri legati al gender balance nelle arti improvvisate. Il comitato artistico che ha lanciato l’iniziativa è composto da nomi autorevoli del jazz odierno, Cecilia Sanchietti (Presidente), Ada Montellanico, Susanna Stivali, Angelo Olivieri, Ilaria Biagini, Michela Lombardi e molti altri.

Geri Allen, Nina Simone, Valaida Snow, Esperanza Spalding, Terri Lyne Carrington, Ingrid Jensen sono soli alcuni dei nomi di donne strumentiste e compositrici che hanno o ancora stanno facendo la storia del jazz. Ma oltre a loro ce ne sono molte altre spesso poco note al grande pubblico. Il mondo delle arti improvvisate e della musica in generale, continua ad essere discriminante nei confronti del sesso femminile, in termini di partecipazione ai festival, approccio educativo e formativo, opportunità lavorative.

Grazie alle risposte di circa 300 tra musicisti, operatrici e operatori dello spettacolo, tra cui nomi importanti come Paolo Fresu e Giuliana Soscia è stato possibile effettuare un’analisi di alcuni punti salienti come il numero delle musiciste attive in modo professionale, il ruolo nella band, le leadership, la presenza nei Festival, messi a confronto con i numeri riferiti all’universo jazz maschile.

L’incontro dell’8 marzo, moderato da Valeriano Solfiti (Teatro Villa Pamphilj),  presenterà i risultati di questa indagine alternati a momenti di performance musicale con Cecilia Sanchietti alla batteria, Susanna Stivali alla voce, Angelo Olivieri alla tromba (anche analista dell’indagine), Emanuele Bruno al pianoforte e Flavia Ostini al contrabbasso.

JazzMine Network è un’associazione culturale, una rete e un laboratorio di persone e associazioni, artiste e artisti, operatrici e operatori dello spettacolo e appassionati, che ha come obiettivo la promozione della parità di genere nel jazz e nelle arti improvvisate. La sua mission è quella lavorare sui disequilibri ancora esistenti attraverso attività artistiche, promozionali, di policy, educative.

Teatro Villa Pamphilj –
Villa Doria Pamphilj Via di San Pancrazio 10 – P.zza S. Pancrazio 9/a, Roma
Orario segreteria: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18
Info tel. 06 5814176
scuderieteatrali@gmail.com
www.teatrovillapamphilj.it

Contatti #Contiamoci

Website: https://www.jazzmine.eu

Facebook: https://www.facebook.com/jazzminenetwork
Twitter: https://twitter.com/JazzmineNetwork

Instagram: jazzminenetwork

Email e contatti stampa: jazzminenetwork@gmail.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here