Covid 19, Pascucci spegne tutti i Wi-Fi. I comitati esultano

0
1536

Il sindaco di Cerveteri ha dichiarato di aver spento tutti gli hot spot Wi-Fi della città. Gli ambientalisti: “azione in difesa della salute pubblica”

di Maurizio Martucci

Ieri ho inviato una lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri Professor Giuseppe Conte e per conoscenza ad altri destinatari delle Istituzioni impegnati nell’emergenza COVID-19 per ribadire la disponibilità dei Sindaci di tutta Italia in questa fase così emergenziale ma anche per mettere in luce alcune criticità che stanno rendendo difficile il nostro lavoro in questi giorni di emergenza.” Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri (Roma), ha scritto una lettera appello al premier Conte, postando un video sulla sua pagina Facebook in cui annuncia le varie restrizioni adottate nel comune romano, patrimonio mondiale UNESCO per la più grande necropoli etrusca. Chiusi parchi e luoghi pubblici, Pascucci ha ufficialmente dichiarato di aver spento anche tutti gli hot spot Wi-Fi a Cerveteri, un’azione in controtendenza rispetto alle misure in favore del wireless programmate dal Governo ma che prende i favori di popolazione e comitati locali.

Spegnere il Wi-Fi è quanto da tempo chiedevamo all’amministrazione ceretana – sostengono dal Comitato Stop 5G Ladispoli-Cerveteri – Pascucci l’ha certamente fatto per scoraggiare assembramenti in piazze e parchi, ma per noi rappresenta invece una grande azione in difesa della salute pubblica, viste le sempre più insistenti relazioni medico-scientifiche che correlano l’abbassamento delle difese immunitarie e quindi il Covid-19 con l’irradiazione elettromagneticaLa prevenzione è la migliore cura del virus“.

Alessio Pascucci è anche coordinatore nazionale politico di Italia in Comune, il cosiddetto partito dei sindaci d’ispirazione ambientalista-europeista collocato nel centro-sinistra. Nella vicina Ladispoli, maggioranza di centro-destra, il consiglio comunale ha recentemente approvato una mozione Stop 5G.

Fonte: https://oasisana.com/2020/03/21/covid-19-sindaco-di-cerveteri-roma-restate-a-casa-e-spegne-tutti-i-wi-fi-esultano-i-comitati