“Ci sono ancora i soldi per il lungomare dei Navigatori?”

0
1217
Il consigliere Garbarino

di Giovanni Zucconi

Uno dei progetti più importanti che sono stati annunciati dal Sindaco Alessio Pascucci durante la sua campagna elettorale, è sicuramente quello del rifacimento del lungomare di Marina di Cerveteri.

Progetto che è uscito dal mondo dei sogni dopo che la Regione Lazio ha deliberato un finanziamento di ben 1.200.000 euro per coprire il costo dei lavori necessari per la riqualificazione. Una volta trovati i soldi, un progetto non ha più grossi ostacoli davanti, se non la difficoltà di rispettare le tempistiche previste nel piano operativo. Ma evidentemente c’è qualcosa che non sta procedendo come preventivato, se il Movimento 5 Stelle ha annunciato, con un suo comunicato stampa, che presenterà un’interrogazione proprio su questo tema nel prossimo consiglio comunale, che si svolgerà oggi venerdì 27 ottobre. Per approfondire meglio di che cosa si tratta, e per darne informazione ai nostri lettori, abbiamo intervistato il Consigliere Saverio Garbarino.

Consigliere Garbarino, ci può spiegare meglio che cosa vi ha spinto a presentare un’interrogazione all’Amministrazione Comunale relativamente al progetto del rifacimento del lungomare di Marina di Cerveteri?

“L’interrogazione prende spunto delle promesse elettorali del Sindaco Pascucci. Ci aveva indicato che finalmente si sarebbero avviati i lavori di riqualificazione, potendo contare su un finanziamento della Regione Lazio per un importo complessivo di 1.200.000 euro”.

E dove sta il problema?

“Il problema sta che nella determina della Regione Lazio c’è scritto esplicitamente che gli interventi ammessi al finanziamento, a pena della decadenza del beneficio, dovranno risultare formalmente avviati entro il 30 settembre 2017. La stessa data è stata poi confermata da Pascucci. Ma ad oggi, come tutti possono verificare, questi lavori non sono stati ancora avviati”.

Questo vuole dire che il progetto è a rischio?

“Esattamente. La nostra preoccupazione riguarda proprio il finanziamento. Questi lavori sono vincolati al finanziamento. Se il finanziamento decade perché non si sono rispettati i tempi, evidentemente non ci saranno più i soldi per fare quei lavori. E quindi il lungomare sarà di nuovo abbandonato a se stesso”.

Mi scusi l’osservazione banale. Mi sta descrivendo una cosa talmente macroscopica, e dalle conseguenze così devastanti, che mi sembra strano che nessuno dell’Amministrazione non ne abbia già preso coscienza.

“Infatti la nostra è solo un’interrogazione, con la quale chiediamo una risposta. Poi magari il Sindaco ci tranquillizzerà. Avrà chiesto una proroga? Avrà avuto delle garanzie sulla mantenimento del finanziamento? Avrà trovato altrove i soldi? Non lo so. Questo ce lo dovrà dire lui. Quello che però oggi tutti possono verificare è che, scaduti i termini tanto reclamizzati, i lavori sul lungomare di Marina di Cerveteri non sono ancora iniziati. E’ un fatto che sul lungomare sia tutto fermo, e che quindi il finanziamento sia teoricamente perso. Il Sindaco e l’Assessore competente ci dovranno dire come stanno effettivamente le cose. Siamo quasi a fine ottobre, e non è ancora partito nulla. Noi chiediamo innanzitutto il perché di questo ritardo. E poi chiediamo di sapere se il finanziamento verrà perso, come previsto dalla determina della Regione Lazio, oppure no. Con questa interrogazione non puntiamo a mettere in difficoltà il Sindaco, ma a cercare una soluzione. Io spero che Pascucci abbia una risposta soddisfacente da darci, perché questo vuole dire che il problema è sotto controllo”.