CERVETERI, STADIO GALLI IN TILT CHIUSO AL PUBBLICO

0
203
stadio_Galli

I TIFOSI PRENDONO LA SCALA PER ASSISTERE ALLE PARTITE.

La vicenda ancora non si sbroglia e l’ultima immagine di tifosi con le scale appoggiate alle recinzioni per vedere la partita è piuttosto eloquente. Situazione che perdurerà, ancora non si sa per quanto tempo. Nessuno forse si aspettava la decisione della Questura di Roma in termini di sicurezza. Niente apertura al pubblico, anche per le giovanili. Un bel disagio per le varie squadre di calcio ma anche per i genitori che non possono assistere alle gare dei loro figli. Un altro incontro previsto in queste ore tra le parti, mentre l’opposizione politica presenta mozioni e interrogazioni. Il sindaco, Elena Gubetti, in sostanza ha spiegato al presidente del Città di Cerveteri, gestore dell’impianto, che dovrà affrontare le varie carenze che da tempo affliggono lo stadio. Interventi che dovrebbero riguardare appunto la tribuna in cemento, il collaudo della struttura e l’ammodernamento degli impianti elettrici. Solo quando il club verdeazzurro avrà adempiuto a questi obblighi – è in sostanza la richiesta del Comune – potrà ottenere la certificazione necessaria al rilascio della licenza di pubblico spettacolo e riaprire i cancelli della struttura ai tifosi. Il presidente Fabio Iurato, che già prima delle elezioni comunali aveva lamentato diverse carenze relative all’area del Galli, comunicherà i passi necessari nella prossima riunione. Il mondo sportivo spera in una risoluzione nell’immediato. Il rischio è che la prima squadra, che attualmente in Eccellenza si trova nella zona calda della classifica, giochi altrove le prossime partite casalinghe.