TAMPONE SALIVARE, IL GREEN PASS SI POTRÁ OTTENERE ANCHE COSÍ

0
605
test salivari

CI SONO MA NON PER TUTTI. NEL LAZIO IL TEST SALIVARE MOLECOLARE COSTA DI MEDIA 64 EURO.

Saranno validi anche i test salivari per ottenere il green pass. Lo prevede un emendamento al decreto sul certificato verde, approvato dalla Commissione Affari sociali della Camera giovedì 2 settembre 2021. La misura contenuta dall’emendamento approvato, sarà definitiva solo nel momento in cui sarà approvata da Camera e Senato e poi pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Inoltre, slitta dal 30 settembre al 30 novembre il termine entro i cui i tamponi da effettuare nelle farmacie avranno un prezzo calmierato. Dopo il parere favorevole del Cts, la commissione Affari sociali di Montecitorio ha approvato inoltre, la proroga della validità del Green pass a 12 mesi.

I test, che rintracciano il virus direttamente dalla saliva, sono meno invasivi rispetto ai tamponi e sono più adatti a bambini e ragazzi, Per usarli, è fondamentale che abbiano il riconoscimento e la marchiatura CE. Come per i tamponi, si suddividono in due categorie: test salivari molecolari e test salivari antigenici. I primi rilevano il materiale genetico del virus (ovvero la presenza nel campione dell’RNA del virus) e si basano su una particolare analisi (Pcr) effettuabile solo in laboratorio. I test salivari antigenici, invece, danno un risultato in una decina di minuti e rilevano le proteine di superficie del virus SarsCov2 presenti nella saliva.

“Uno dei test salivari è già stato validato ed è stato utilizzato per una sperimentazione-pilota nel Lazio. Lo scorso ottobre, all’inizio dell’anno scolastico, si sono effettuati test salivari a campione in 5 plessi scolastici su circa 2000 alunni – spiega Maria Rosaria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di virologia dell’istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma – i test salivari venivano effettuati nelle scuole al mattino e inviati in laboratorio. Nel caso in cui il test è positivo, viene effettuato per conferma un secondo test, antigenico o molecolare, ma utilizzando sempre il medesimo campione salivare. Entro il pomeriggio si è in grado di avere i risultati definitivi”.

Il Ministero della salute chiarisce che i test salivari a marchio CE disponibili nell’Unione Europea sono oggi, ad esclusivo uso professionale. In considerazione di ciò, Federfarma ha inviato al Ministero una nota nella quale evidenzia che i test salivari possono essere somministrati in farmacia dal farmacista, al fine di garantire la corretta modalità di esecuzione del prelievo del campione di saliva.

Da quando sarà possibile? É caos! Si dovrà attendere la conversione in legge del decreto da parte di entrambi i rami del Parlamento, che dovrebbe arrivare entro il 23 settembre, anche se alcune società sportive sembrano averlo già adottato, altre restano ancorate al tampone antigenico rapido a discapito degli atleti. A dire il vero, anche in pochissime farmacie è già realtà. A Ladispoli invece, in farmacia sono disponibili solo i fai-da-te non validi per la certificazione. Sul fronte laboratori analisi è possibile effettuare un test salivare molecolare al costo di 50 euro, però – chiariscono – ancora non è arrivata una comunicazione ufficiale della Regione, dunque consegnano l’esito dell’indagine ma non la certificazione verde lasciapassare. Il rischio è quello di rimanere fuori, a seconda della destinazione.

Da quando è stato introdotto il green pass si è registrato un aumento del 50% delle richieste di tamponi, un incremento che sarà amplificato dall’introduzione di ulteriori luoghi a ingresso vincolato, fino a dicembre 2021, termine dello stato d’emergenza. Le persone non vaccinate devono effettuare il tampone per accedere dove è richiesto il passaporto verde, da qui l’accordo sottoscritto da Federfarma, ministero della Salute e Commissario all’emergenza, che prevede un prezzo calmierato (15 euro per gli adulti e 8 euro per ragazzi dai 12 ai 18 anni). Iter che diverrà snello con la validazione del test salivare. Il funzionamento sarà lo stesso: con un test negativo al Coronavirus si potrà ricevere il green pass, valido 48 ore. Il costo per un test salivare molecolare in laboratorio è più o meno simile a quello del classico tampone molecolare, la media nel Lazio è di 64 euro. Del rapido vedremo!