Scuolabus di Cerveteri, Tassitano accusa l’amministrazione di inefficienza

0
1178

Riceviamo e pubblichiamo da Patto civico per Cerveteri.

Chissà se gli autisti  e assitenti degli scuolabus di Cerveteri troveranno una piacevole sorpresa nell’uovo di Pasqua. I circa 60 lavoratori, infatti, sono in attesa di due mensilità e in queste ora l’attesa di ricevere risposte è febbrile. La ditta appaltatrice si è ripromessa di regolare i salari nel più breve possibile.  Da Sora, quartier generale della Fratarcangeli , i lavoratori ceriti attendono che venga messa fine a questo bailamme. Un caso che in queste ore ha sollevato una serie di polemiche.  Si alza la voce di Margherita Tassitano di Patto Civico che punta il dito contro l’inefficienza dell’apparato comunale. ”  A pagare sono queste persone, gente che ha una famiglia da portare avanti per cause da addebitare alla superficialità con cui l’amministrazione comunale svolge le sue pratiche burocratiche.  Quello che mi domando è se gli attuali amministratori stiano pianificando le risorse umane dal momento che a cominciare da quest’anno ai prossimi tre anni gran parte del personale andrà in pensione – sostiene la Tassitano-  . Si sta lavorando per il passaggio di competenze e alla formazione adeguata, ma soprattutto si sta guardando all’unificazione degli uffici che potrebbero gestire il personale e mantenerlo alla base di un efficiente amministrazione.  Ecco , il sindaco delle Buone Pratiche come si professa lui, spero non faccia rimanere con il fiato sospeso  gente che lavora per guadagnarsi da vivere come nel caso dei dipendenti degli scuolabus alla prese con una situazione della quale sono solo vittime ”