Primo giorno di scuola a Santa Marinella

0
102
percettori
Santa Marinella

All’interno delle scuole solo i docenti e gli studenti che, dall’età di sei anni hanno l’obbligo di indossare la mascherina. 

Santa Marinella – Questa mattina tutti i Plessi scolastici della città, messi in sicurezza, ripuliti e sanificati danno il benvenuto agli alunni. Il giorno d’avvio di un nuovo anno scolastico che dovrà svolgersi anche nel rispetto delle norme anti covid, un compito non semplice, come dimostra il rinvio comunicato da molti comuni da Viterbo a Tarquinia o da quasi tutti i comuni pontiniLa comunicazione ufficiale è stata data nel corso della partecipata assemblea pubblica che si è tenuta sabato 12 settembre all’interno del Palazzetto dello sport di Santa Marinella.

Tutti i genitori che numerosi hanno partecipato all’incontro hanno mostrato grande interesse nel seguire tutte le informazioni fornite dal Sindaco Tidei dalla dirigente scolastica Velia Ceccarelli, dall’assessore alla Pubblica Istruzione Stefania Nardangeli e dal dirigente dell’ufficio tecnico Arch.  Ermanno Mencarelli. Presente anche il presidente della società Santa Marinella Servizi, Dott. Pietro Andolfi che ha diretto tutti i recenti e impegnativi interventi di manutenzione, pulizia straordinaria degli edifici scolastici della cittadina.

L’incontro si è aperto con la proiezione su un maxi schermo del servizio, andato in onda tre anni fa nel corso della trasmissione televisiva di Rai Tre, Carta Bianca, che mostrava le immagini dello stato scandaloso in cui versavano aule, locali e servizi igienici, quasi tutti guasti e inagibili della scuola media Carducci. Edifici scolastici non a norma privi di certificazioni, assenti in manutenzione e, addirittura, a rischio crollo come nel caso delle Scuola delle Vignacce dove stanno per concludersi opere di adeguamento statico e sismico, risolti in soli 2 anni grazie ai finanziamenti ottenuti dalla Regione.  

Oggi l’Istituto Carducci è di nuovo a norma, la palestra (che i genitori hanno potuto visitare al termine degli interventi) scarsamente fruibile per infiltrazioni di acqua piovana è stata completamente ristrutturata e resa agibile.

Durante l’intero periodo estivo – informa Tidei la dirigente scolastica, l’assessore Nardangeli e la società Santa Marinella Servizi hanno lavorato incessantemente, e direi quasi freneticamente, per rendere sicure le nostre scuole. Non solo, è ora tempo di chiedere anche ai genitori di collaborare alla creazione di un proficuo rapporto cittadino-istituzioni in un patto di comunità e compartecipazione per la crescita civile e culturale dei nostri ragazzi e quindi della città intera”.

É partito anche il servizio di trasporto scolastico con il distanziamento sociale a bordo assicurato, e il 4 ottobre è previsto anche l’avvio del servizio mensa all’interno dei locali appositi

Norme di Comportamento

Dalla dirigente Dott.ssa Velia Ceccarelli sono giunte rassicurazioni sull’adozione in tutti gli istituti delle misure di prevenzione d dei contagi da Covid 19.  All’interno delle scuole potranno fare ingresso solo i docenti e gli studenti che, dall’età di sei anni avranno l’obbligo di indossare la mascherina.
Ogni classe avrà a disposizione un flacone di disinfettante, dei panni (che ogni giorno saranno lavati e sostituiti) un kit di 100 mascherine per ogni necessità, le visiere per le insegnanti.
All’interno è presente la segnaletica con una grafica appositamente disegnata per i bambini sulle norme da tenere.

Saranno eseguiti controlli a campione della misurazione della febbre ma ai genitori si raccomanda di evitare di mandare i bambini a scuola in caso di alterazione della temperatura e/o in presenza di sintomi influenzali. 

Il sindaco Tidei: «Un compito gravoso che è stato risolto con i mezzi, invero non abbondanti a nostra disposizione, ma che per questo ci dà ancora più soddisfazione. Auguriamo a tutti, a partire dagli insegnanti, il personale tutto, la dirigenza, i genitori e soprattutto ai ragazzi, un anno scolastico ricco di soddisfazioni e l’auspicio che tutto andrà bene».