Motorally, Damiano Incaini centra il titolo Nazionale nel Trofeo Sport

0
203
motorally

Quasi 2000 km nelle 4 tappe disputate nella stagione 2022.

motorally

Il rally, disciplina motociclistica derivante dalla tipologia Dakar, è sostanzialmente molto complessa e caratterizzata da velocità, orientamento e improvvisazione. In pratica la moto, da enduro o superenduro, viene dotata di un road book (un navigatore meccanico a km, gestito dal pilota), la destrezza sta nel seguire la strada giusta e guidare in fuoristrada a velocità pazzesche su prove cronometrate lunghe anche 100 km.

Fin dalla prima tappa di 2 giorni a Graffignano (Viterbo) svoltasi ad Aprile, il nostro pilota Ceretano sembra aver preso subito confidenza con la strumentazione, conquistando un primo ed un secondo posto.

Il secondo round ha preso atto a Maggio al Rally di Sardegna, scenario della partenza il suggestivo porto di Olbia. Antagonista in tutte e 3 le giornate di gara, una pioggia battente e incessante che ha reso la competizione durissima e molto combattuta. Qui il nostro portacolori Incaini ha conquistato un primo, un terzo ed un secondo posto.

motorally

Nella terza tappa, che a Giugno ha preso luogo ad Aielli in Abruzzo, protagonista assoluta è stata la prova cronometrata più lunga nella storia del motorally Nazionale, ben 107 km. In queste 2 giornate Damiano porta a casa un primo ed un terzo posto. Mantenendo la testa della classifica provvisoria.

Sarà a Savona lo scorso 8-9-10 Settembre, in occasione del rally dedicato al dakariano Fausto Vignola, a suggellare la vittoria, con due prime ed una seconda posizione, fa suo il titolo Italiano.

Damiano come ti sei avvicinato al motorally?
Dopo la gara di Europeo enduro, grazie al mio motoclub Graffignano, ho avuto l’opportunità di cimentarmi in questa nuova esperienza; visto il buon risultato iniziale, ho preso sul serio tutto il campionato.
Continuerai il rally o tornerai all’enduro il prossimo anno?
Non so, per il momento sto valutando, sono due discipline diverse.
Ti piacerebbe correre alla Dakar un giorno?
Correre alla Dakar è il sogno di ogni pilota da piccolo, è ancora molto lontano, magari in futuro, nel frattempo imparo a navigare.

motorally
Damiano Incaini

Damiano nella vita sei un artigiano e nel tempo libero sei impegnato come pilota ma anche come volontario di protezione civile comunale , nel ruolo di Capo Nucleo degli enduristi di cerveteri ,sei sempre pronto all’emergenza ,quale ruolo ti appartiene di più?
Be’, come dico sempre, la moto per me è una passione, uno stile di vita, trovo giusto e opportuno donare al mondo un po’ di tempo per renderlo migliore, farlo nel modo che amo di più, è la cosa che mi riempie di gioia.