Maggio da dimenticare per gli operatori balneari di Campo di Mare

0
107
Il vero caldo è arrivato a giugno ed a Marina di Cerveteri, il litorale etrusco, gli operatori balneari si rincuorano dopo un maggio funesto e infruttuoso.

Le spiagge della costa nei week end sono prese d’assalto ma non basta per colmare le perdite del mese precedente, il più brutto degli ultimi vent’anni.  Ezio Vannoli, titolare dello stabilimento la  Torretta, parla di una ferita difficile da rimarginare.

“Diciamo che noi siamo stati penalizzati  perchè abbiamo perso molti posti auto per via della delimitazione dell’area di fronte lo stabilimento. Al di la di tutto maggio è stato duro,  un tempo inclemente che ci ha penalizzati fortemente nei week end.  Per questo mese, dove ci stiamo risollevando,  speriamo di ripianare le perdite ma posso dire con certezza che registriamo rispetto allo scorso  anno un calo del 35%”.   Il lungomare della marina è sotto la lente d’ingrandimento per i lavori di saturazione delle buche in vista del grande evento di Jovanotti a luglio, mese in cui si spera ci sia un aumento delle presenze nei lidi della città.