Lunedì 10 maggio 2021, tutti i colori d’Italia

0
158
lunedì 10 maggio

Quasi tutto il Paese in giallo e arancione. Non ci saranno zone, neanche bianche. La  mappa dei colori fa ben sperare per il futuro. Draghi: “Se avanti così altre riaperture”.

Resta il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo, anche se una revisione dell’orario potrebbe avvenire dalla prossima settimana.
In zona gialla é possibile spostarsi all’interno del comune, tra comuni diversi e tra regioni dello stesso colore. Restano ancora chiuse le palestre e le piscine.
Mentre in zona arancione autocertificazione per uscire dal proprio comune. Per bar e ristoranti asporto dalle 5.00 alle 18.00. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis.

Le regioni in zona gialla da lunedì 10 maggio sono: Abruzzo,Campania,Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto, Province autonome di Bolzano e di Trento (Trentino Alto Adige), Puglia, Basilicata, Calabria.

Le Regioni in zona arancione: Sicilia, Sardegna, Valle d’Aosta (diventa arancione dopo essere stata l’ultima ad essere rossa)

Draghi pensa al turismo: “gli aeroporti sono luoghi dove i contagi possono succedere. Quindi bisogna rinforzare i controlli negli aeroporti. Questo non vuol dire chiudere: vuol dire riaprire ma farlo con la testa”. Si rivolge all’Europa affinché si faccia in fretta sul Green Pass Ue, il certificato verde, “per avere un modello europeo su cui confrontarsi per la misure turistiche”.