LE PISTE CICLABILI DELLA CAPITALE

0
633
piste ciclabili

Nonostante siano presenti, sono molti gli ostacoli per chi sceglie la bicicletta a Roma.

di Christian Scala

“Roma Caput Mundi” non per piste ciclabili. Sono rari infatti gli spazi dove gli appassionati di biciclette possano praticare il loro passatempo in sicurezza.

Il caso ciclabili

Una criticità della Capitale è dovuta al fatto che alcune piste ciclabili sono danneggiate, è il caso della pista sita a Via Valcannuta, nel quadrante Nord-Ovest della città. In alcuni punti è preda delle sterpaglie troppo alte e in altri sconnessa. Di sera inoltre, diventa difficile e pericoloso attraversarla, a causa della mancanza di punti luce. Nello stesso tratto vi sono poi dei lavori, iniziati da anni, in attesa di essere conclusi. Non distante è presente anche la pista ciclabile di Monte Ciocci, inaugurata nel 2014, che va da Monte Mario fino a Appiano, passando per il Gemelli e la Balduina. Il percorso è in ottimo stato e tenuto pulito grazie ai tanti volontari che ne mantengono il decoro. Interessante la ciclabile del Tevere, che permette di percorrere ben 35 km attraversando molte zone, visto che parte da Labaro e arriva a Tor di Valle. Qui il problema è rappresentato solo da un breve tratto che va percorso in contromano, creando un notevole pericolo per cicloamatori e automobilisti. Non presenta problemi la pista ciclabile alla Caffarella, che permette di attraversare l’Appia Antica e ammirare monumenti storici come la tomba di Cecilia Metella.

Nuovi progetti

Nel settembre 2019 sono iniziati i lavori sulla Via Prenestina per una nuova pista ciclabile nel tratto compreso tra Largo Preneste e Largo Telese. Questa una volta completata permetterà di arrivare fino al Quadraro e inoltre sarà dotata di dispositivi sonori che suoneranno in caso di presenza lungo la pista di veicoli a motore. Tale opera va inquadrata nell’idea del Comune di Roma di spingere gli automobilisti a lasciare i mezzi a motore per usare le biciclette, oltre che riqualificare i quartieri. Da pochi giorni inoltre la giunta di Virginia Raggi ha approvato una delibera per la costruzione di sette piste ciclabili, riprendendo un vecchio progetto dell’ex sindaco Ignazio Marino. Questi progetti interessano varie zone di Roma, come ad esempio la zona dell’Auditorium, la speranza per i cicloamatori è che i lavori inizino entro fine anno.

Lungo la via Aurelia

In mancanza di adeguate piste, molti decidono di percorrere strade alternative in mezzo al traffico, è il caso della via Aurelia, una delle strade più importanti di Roma. Numerosi sono i pericoli che corre chi decide di attraversare la strada in bicicletta, negli anni sono stati numerosi gli incidenti, anche mortali, che hanno avuto come protagonisti i cicloamatori.