Ladispoli. Libera, celebra la Giornata della memoria e dell’impegno

0
809
tari
giornata in memoria delle vittime della mafia

Il 21 marzo 2023 in piazza Falcone, a Ladispoli. In ricordo delle vittime innocenti di mafia.

Vittime mafia – Il Presidio di Libera, con il patrocinio dei Comuni di Ladispoli e Cerveteri, organizza il prossimo 21 marzo dalle 10 alle 12, di fronte al Comune di Ladispoli, in piazza Falcone, un evento cui parteciperanno oltre 300 studenti degli istituti comprensivi Ladispoli 1, Corrado Melone  e dell’Istituto  Stendhal di Civitavecchia.

Durante l’evento cui parteciperanno i Sindaci di Ladispoli e Cerveteri, Alessandro Grando ed Elena Gubetti, verranno letti da studenti e adulti i nomi delle vittime di mafia.

L’iniziativa di celebrare questa giornata nacque dal dolore di una mamma che perse il figlio nella strage di Capaci, ma purtroppo questa persona non veniva mai ricordata, con il proprio nome.

Dal 1996, ogni anno, Libera sceglie una città diversa dove si realizzano tante iniziative (seminari, convegni, incontri ecc.) in cui si analizzano con vari esperti molti dei problemi connessi alla criminalità organizzata e alle mafie in Italia, ma soprattutto durante la giornata si organizza un grande corteo cui partecipano associazioni e persone provenienti da tutt’Italia, un corteo che attraversa le strade della città ospitante, durante il quale, si recitano i nomi e i cognomi di tutte le vittime, come un interminabile rosario civile per farli vivere ancora e per non farli morire mai. La manifestazione si conclude con l’intervento di Don Luigi Ciotti.

Il primo marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei deputati, è stata approvata la legge che istituisce e riconosce il 21 marzo, quale Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia.

L’associazione Libera invita la cittadinanza ad intervenire.

Il Presidio Cerveteri Ladispoli di Libera “Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”