La Sport Man del manager Alessio Sundas si prepara a sbarcare in Sicilia

0
238

“A 76 anni di distanza ci sarà un altro sbarco in Sicilia. Fortunatamente per vicende non tragiche, ma un evento importante per il rilancio dello sport e delle attività connesse in tutta la splendida isola”. Le parole sono del manager Alessio Sundas, titolare della Sport Man Procuratori Sportivi, che ha annunciato l’interessamento della sua agenzia per risolvere una serie di problematiche legate alle Scuole Calcio ed alla possibilità di scovare nuovi talenti. Contribuendo peraltro a svolgere un ruolo sociale in una terra difficile.

“Da tempo – prosegue l’agente Sundas – riceviamo richieste di aiuto da club e dirigenti calcistici siciliani che segnalano come lo sport si senta abbandonato e le famiglie non abbiano adeguati punti di riferimento. Le carenze in Sicilia sono molteplici, si passa dalla mancanza di campi di gioco ai pochi mezzi a disposizione delle Scuole Calcio, dall’inesistenza di palestre e piscine, ai pochi mezzi a disposizione del club. E’ sintomatico che una società gloriosa come il Palermo sovente sia al centro delle cronache per presunte difficoltà economiche per comprendere come la Sicilia non possa essere lasciata sola. I nostri inviati nell’isola ci hanno delineato uno scenario inquietante, sembra che i ragazzi dopo aver terminato la categoria Allievi siano costretti ad emigrare dalla Sicilia perchè moltissime squadre non hanno la Juniores. In tanti, compresi potenziali talenti, sono costretti ad appendere gli scarpini al chiodo se le loro famiglie non hanno i mezzi economici per sostenerli lontano da casa. E non dimentichiamo che quei pochi club professionistici che esistono spesso non hanno la possibilità di garantire ai giocatori giovani vitto, alloggio e studio. Aggiungiamoci le tradizionali difficoltà di collegamenti vista la vastità della regione e le carenze della rete viaria ed ecco delinearsi una situazione che penalizza anche la pratica delle discipline sportive come il calcio. La Sport Man – conclude il manager Sundas – intende avviare una serie di incontri con le realtà agonistiche della Sicilia per valutare se esistano le condizioni per favorire investimenti economici sostanziosi che permettano al football isolano di poter risorgere. E’ inconcepibile che la Sicilia non abbia una squadra in Serie A e che gli altri club di città importanti non riescano ad emergere da anni. Subito dopo Pasqua sbarcheremo in Sicilia”.