ITALIA CASHLESS – L’ERA DELLA TRACCIABILITÁ

0
391
tracciabilità

Pagamenti. Conservare scontrini e distinte per fruire delle detrazioni. Bocciato il contante.

Per le spese sostenute nel 2020, detraibili con la dichiarazione dei redditi nel 2021  si applica la legge di Bilancio 2020 (comma 679 dell’articolo 1),  che introduce un nuovo sistema per usufruire della detrazione: l‘esclusivo pagamento cashless. Solo bancomat, carte di credito, bonifico o assegno, no al contante. La tracciabilità del pagamento è la condizione necessaria per fruire della detrazione di spese mediche o dentistiche, piscine, palestre, mutuo e rette universitarie. In attesa di conferme dell’Agenzia delle Entrate, previste a breve, il consiglio emanato è di conservare lo scontrino. Il motivo è semplice: tra le informazioni che arrivano dirette all’Agenzia nel momento dell’acquisto non c’è la modalità di pagamento. Da qui la necessità di conservare lo scontrino/ricevuta per dimostrare acquisto e modalità. Ridurre l’uso del contante, favorire la diffusione e l’utilizzo dei pagamenti elettronici ha come scopo principale quello di contrastare l’evasione fiscale attraverso la tracciabilità degli italiani. Approfondimento qui.