Il comune congeda la ditta che doveva pulire il sottopasso ferroviario

0
392

La notizia era nell’aria, alla luce delle ripetute proteste delle migliaia di pendolari che frequentano la stazione ferroviaria di Ladispoli.

Ad annunciarla alla stampa è stato il sindaco Alessandro Grando.

“Questa mattina ho dato mandato agli uffici comunali competenti di rescindere il contratto con la società affidataria del servizio di pulizia del sottopasso ferroviario. Sin dal nostro insediamento abbiamo più volte richiamato la ditta ad adempiere correttamente ai propri doveri, e sembrava che le cose fossero migliorate.
E invece sono giorni che i cittadini lamentano, giustamente, lo stato di degrado della zona.
È una situazione inaccettabile, che danneggia l’immagine di Ladispoli in uno dei punti in cui si concentra maggiormente il transito di pendolari e turisti.
Ora basta, siamo arrivati al punto di non ritorno.
Chiedo scusa ai cittadini a nome dell’amministrazione comunale, questi episodi non si verificheranno più in futuro”.