FRANCESCA LUCARINI:IL REALISMO PITTORICO E I VOLTI DELL’UOMO COMUNE

0
1220
Realismo
Francesca Lucarini: il Realismo pittorico

Schiva e riservata, Francesca sfugge ai riflettori confermandosi senza ombra di dubbio artista e persona vera.

Francesca Lucarini è un’artista che opera da sempre a Cerveteri. Appassionata di disegno sin da piccola, si lascia trasportare dalla curiosità nello studio scrupoloso dei dettagli il cui protagonista è l’essere umano: donne, anziani, bambini, personaggi conosciuti e non.

Il suo è un realismo pittorico espresso attraverso le tecniche della matita, del colore a olio o dell’acrilico, utilizzando i quali definisce i particolari dei volti dei suoi soggetti, soprattutto gli occhi, che raccontano storie affascinanti e gioiose ma anche quelle drammatiche un quotidiano sempre più  difficile da dover affrontare, col filtro della speranza in un futuro migliore.

pittura
Realismo pittorico: volti dell’uomo comune

REALISMO PITTORICO: Francesca Lucarini

Usiamo le parole per presentarla di Gilberto Grilli, già biografo di Pietro Annigoni, il quale dice di lei:
“mi occupo raramente di donne che disegnano o dipingono, ma di fronte alla tenacia di Francesca Lucarini mi sono sentito in dovere di sottolineare con questo piccolo testo il lavoro di una persona che sì, ha avuto il dono della memoria visiva abbinata alla tecnica, ma che se non fosse per la sua totale dedizione al disegno non avrebbe mai dato i frutti che si vedono nelle sue creazioni.

Sia nel piccolo che nel grande formato Francesca rende ‘’vive‘’ le proprie opere permettendo allo spettatore di catturare a ogni sguardo angolazioni di lettura ed elementi sempre diversi, dando vita a un’esperienza visiva mai uguale a se stessa ″.

La Lucarini è un’ artista che vive quotidianamente la dimensione artistica in modo semplice e naturale, ma senza distrazione alcuna: schiva e riservata, sfugge ai riflettori confermandosi senza ombra di dubbio artista e persona vera. La incontriamo nel suo studio e le facciamo qualche domanda per conoscerla meglio.

pittura
Realismo pittorico di Francesca Lucarini

Rappresenti personaggi noti ma anche i volti di gente comune. Come scegli i soggetti dei tuoi quadri e cosa di loro stimola la tua curiosità?

 Nascono dal mio stato d’animo, spesso sono commissioni ma io comunque interpreto l’immagine mettendoci del mio. L’importante è che quanto andrà a prender forma mi comunichi qualcosa: sono guidata dall’istinto, dall’emozione che trapela dai lineamenti del volto, da un semplice sguardo.

La realtà sembra essere per te fonte inesauribile di ispirazione. Qual’è la parte del viso sulla quale lavori di più?

La bocca è un dettaglio al quale dedico particolare attenzione rispetto ad esempio agli occhi li percepisco in modo più immediato e richiedono. La nascita di un’opera è un momento in cui metto a nudo la mia anima, e tutto ciò che mi circonda scompare per lasciar spazio alla concentrazione. Prediligo dipingere di notte per non distrarmi. Unica compagnia la musica, un sottofondo che mi dà la spinta o mi rilassa.

opere d'arte
Realismo pittorico. Artista: Francesca Lucarini

L’arte figurativa suscita ancora l’interesse del grande pubblico?

Penso di sì: il realismo è per me l’arte più sincera, quella che arriva dritta al cuore dello spettatore.

Oggi l’arte pittorica si contamina con altre forme artistiche. Condividi questa fusione?

Trovo che sia molto dispersiva: una forma d’arte non viene valorizzata se accomunata a un’altra. Si lanciano troppi “messaggi”, spesso contraddittori fra loro, e questo processo a mio avviso appiattisce il valore dell’artista e non premia la singola forma d’arte.

artista
Francesca Lucarini. Artista

Quali sono i tuoi progetti futuri e quale è il tuo sogno nel cassetto?

Progetto futuro è una personale dove poter esprimere il mio concetto d’arte in piena autonomia e libertà. Tra i miei sogni, un viaggio in Africa.

Domanda finale si prende ad esempio una frase anche un po’ abusata: pensi che la bellezza salverà il mondo?

La bellezza sta già salvando il mondo, e alla base di tutto c’è l’amore che unisce sempre, smussa gli angoli e aiuta la passione a venir fuori.

Quest’intervista è stata realizzata col contributo di Fabio Uzzo, Presidente dell’Associazione Culturale “InArte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here