TURISMO LENTO, NASCE LA RETE NAZIONALE DELLE DONNE IN CAMMINO

0
461
camminare
Turismo lento. Rete Nazionale delle Donne in Cammino

Alla scoperta delle verdi viandanti d’Italia con Ilaria Canali.

Il 2019 è stato definito l’anno del turismo lento, lo aveva annunciato il ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini dopo aver presentato nel 2018 l’Atlante Digitale dei Cammini d’Italia, il portale del Mibac pensato per chi ama viaggiare senza fretta in Italia .Il turismo lento è riscoprire il piacere di viaggiare con lentezza, ammirando il paesaggio e assaporando ogni piccolo dettaglio. Lo si può fare in bicicletta, a cavallo e a piedi, un mezzo di trasporto ecologico, affidabile ed economico. Sopratutto lento.

Un valido motivo per parlare di cammino e lo facciamo presentando la Rete Nazionale Donne in Cammino, una giovane realtà italiana. Un progetto nato l’8 marzo 2019 dalla curiosità di Ilaria Canali che in soli 6 mesi ha unito le viandanti di tutta Italia. Un network di camminatrici che si sostengono, confrontano e creano alleanze. Una pagina Facebook, una comunità social che si chiama Ragazze in Gamba, che attualmente conta 10.000 persone e che rappresenta la comunità più numerosa sui social nel mondo dei cammini al femminile, con numerose presenze anche all’estero.Un luogo dove ogni giorno arrivano idee di cammini sia da parte di singole persone che propongono un percorso, sia da parte di associazioni, e la ricerca sistematica di compagni di cammino.

Questo gruppo così numeroso e coeso, sparso in tutta Italia consente a tante persone di dire: io sto a Como voglio camminare, chi c’è con me? Sono state istituite realtà regionali che permettono ancora di più a tutte le donne di camminare insieme o da sole. Anche chi parte da sola condivide la propria esperienza ed è d’ispirazione per le altre donne che vogliono fare lo stesso. Altro che cammini, Ilaria Canali ha scoperto un mondo sommerso di libere viaggiatrici. Questo è quanto è successo.

Ilaria Canali
Turismo lento: Rete Nazionale delle Donne in Cammino. Foto, credits: Ilaria Canali

Turismo lento: Rete Nazionale Donne in Cammino

Ma come nasce questo fenomeno? Lo abbiamo chiesto a lei. 

«Io mi sono sempre occupata dal 2015 di cammini nella comunicazione a tutti i livelli, per federazioni e associazioni che si occupano di ambiente e un giorno mi sono accorta che anche in questo mondo quando si tratta di parlare, di lanciare progetti, condurre una commissione, le donne quasi non ci sono e mi sono chiesta come mai. Ho pensato di fare un incontro per parlare di donne in cammino». Una domanda posta a voce alta che ha aperto un mondo e suscitato una grande attenzione. Donne da tutta Italia hanno risposto.

Una sensibilità molto diffusa, ma cosa vogliono le donne? 

«Intanto parlare, e poi far sì che i cammini possano essere anche più articolati nella loro struttura perché diventino un’occasione di crescita con gli altri e da soli. Il cammino ha una valenza forte nel legare le persone e le donne lo utilizzano per tessere nuove amicizie e trovare coraggio».

Poco importa dove si è diretti, lungo la Via Francigena o su un percorso urbano quello che conta è ciò che avviene durante. Il viaggio interiore che si intraprende nel compiere un gesto naturale come il camminare. Un’efficace terapia per liberare la mente e sollevare lo spirito. La Rete Nazionale Donne in Cammino è tutto questo e molto di più.

E’ solo l’inizio di un lungo viaggio dalle mille potenzialità in quanto punta all’essere umano, un potenziale infinito. Unisce condivisione, benessere ed ecologia. Nel gruppo ‘Ragazze in Gamba’ un’attenzione particolare è riservata all’ambiente con progetti che includono durante i cammini momenti di raccolta dei rifiuti così come l’inserimento di momenti di educazione ambientale rivolti ai bambini. Figli di donne che si sentono madri di una Terra da proteggere, rispettare e custodire. Nel gruppo si parla di cammini e famiglie, di cammini e figli. Per Ilaria il cammino è di suo un momento di educazione ambientale: «nel momento in cui conosci un territorio lo rispetti di più ».

Il 13 ottobre 2019 sarà la Giornata Nazionale del Camminare, una manifestazione nazionale promossa da FederTrek – Escursionismo e Ambiente, con il coinvolgimento dei cittadini, delle associazioni e degli enti locali, per diffondere la cultura del camminare. Per l’occasione sono tante le iniziative proposte dalle donne del ‘Gruppo Ragazze in Gamba’, consultabili visitando la  pagina Facebook.

di Barbara Pignataro