Cerveteri, l’artista Carlo Grechi presenta il calendario dedicato alla Donna

0
463
calendario Grechi 2019:Layout 1

Venerdì 8 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale della Donna.In questo giorno si ricordano le conquiste sociali, economiche e politiche e sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo.

Anche il Comune di Cerveteri, attraverso l’Assessorato alle Politiche Culturali, insieme alla Biblioteca comunale e realtà artistiche e culturali locali, intende celebrare tale ricorrenza.

Luogo delle iniziative, l’Aula Consiliare del Granarone, a partire dalle ore 18.00 di venerdì 8 marzo.

Come tradizione, si comincia con la presentazione del Calendario della Donna realizzato dall’artista di Cerveteri Carlo Grechi.

“Carlo Grechi è uno tra gli artisti più conosciuti, stimati e apprezzati della nostra città – ha detto Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – la sua vasta produzione artistica ispirata alla figura della donna è sovente protagonista di importanti manifestazioni della nostra città. Anche quest’anno, come tradizione, presenterà il calendario da lui realizzato che da anni, ogni 8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, viene affisso sulle pareti di tante case, negozi ed uffici di Cerveteri”.

A far da cornice la presentazione del libro ‘Cuore Agro’, di Nina Quarenghi e le letture e le poesie recitate da Anna Mariani dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia.

Le iniziative per la Giornata Internazionale della Donna proseguono sabato 9 marzo alle ore 16.00, con il convegno medico-sanitario “Endo … che? Endometriosi impariamo a informarci per prenderci cura di noi stesse”, promosso da A.P.E. Onlus – Associazione Progetto Endometriosi, domenica 10 marzo alle ore 17.00, con la presentazione del libro sul tema del femminicidio ‘Vite Interrotte’, di Sandro Serafini, e martedì 12 marzo, sempre alle ore 17.00 con l’incontro – dibattito ‘Uomini e Donne, Umani diversi’, promosso dall’AUSER.

L’ingresso a tutte le iniziative è libero e gratuito.