“Frammenti”, la mostra di Stefano Azzena a Cerveteri

0
199

Nella biblioteca Nilde Iotti fino al 4 Novembre 2022.    A cura dell’associazione Culturale inArte.

Il giovane Artista Romano espone otto opere con la tecnica del decollage attraverso un cocktail fra pittura contemporanea e pezzi di storia, quella consumata sui libri o nei musei…
Così  Ercole, Agamennone, Zeus o Medusa ( alcuni titoli delle opere esposte) ci riportano alle fantastiche storie dell’Olimpo, nella Grecia antica che tante tracce ha lasciato incise nella nostra memoria.
Bacco (un’altra opera esposta) applicata su un polistirolo tagliato appositamente in maniera irregolare ci riporta alle gesta di Bansky l’artista contemporaneo dei sobborghi londinesi molto apprezzato.
Azzena passa da elementi e simboli che caratterizzano la nostra vita quotidiana ad elementi di pop Art su sfondi accattivanti di arte informale che mettono in risalto l’oggetto rappresentato.
In realtà anche le scritte che compaiono nelle sue opere non hanno un messaggio ma sono complesse componimenti astratti che viaggiano in molteplici direzioni.
L’arte urbano é un altro motivo di ispirazione, oggetti e simboli decontestualizzati diventano opere d’arte. Una sorta di riqualificazione del nostro tempo e dei nostri spazi, un modo per sopravvivere al caos, al disordine , alla disumanizzazione.
La mostra  in biblioteca patrocinata dal comune di Cerveteri  potrà essere visitata dal 5 Ottobre al 4 Novembre 2022.