FIUMICINO: MESSA IN SICUREZZA DEGLI IMMOBILI

0
498
Ater

Dopo anni di denunce finalmente avviato il piano anti degrado, per le 96 famiglie residenti nelle case Ater  una speranza.

Tutte le strade a rischio sono state transennate per eseguire il trattamento anticorrosivo e puntellare i solai. Una prima risposta per mettere in sicurezza gli appartamenti, ha confermato l’assessore alla Casa Massimiliano  Valeriano, ai residenti. Parliamo delle Case Ater di via di Porto di Claudio, a Fiumicino. Quello che però chiedono le famiglie è che si provveda a ristrutturare l’intero immobile. Dopo anni di denunce, segnalazioni ai Vigili del Fuoco , a seguito dei crolli dei rivestimenti, l’Assessorato Regionale alle Politiche Abitative e l’Ater Provinciale di Roma hanno finalmente avviato il piano anti degrado tra le 14 scale. “Speriamo che la Regione dia altri fondi all’Ater perché anche tutto il resto è in uno stato di pericolo” dichiara un residente.

Il progetto prevede interventi sulla rete fognaria, sull’illuminazione pubblica, sulle aeree comuni e il potenziamento energetico, finanziato dalla Regione Lazio con lo stanziamento di un milione di euro. Per quanto riguarda il recupero strutturale, per il momento saranno interessati sei blocchi. Verranno eliminati i motori dei condizionatori che sono sulle facciate, sostituendoli con delle unità interne.

“Non sono interventi definitivi per tutte le palazzine, però la parte comune verrà sistemata” dichiara il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino – “Oggi è un grande giorno: dopo tantissimi anni, per la prima volta, si effettueranno importanti interventi, un primo passo a cui seguiranno altre opere. Ringrazio l’assessore Valeriani e l’ingegnere Zaccariello per aver accolto i nostri appelli in favore dei cittadini e delle cittadine che vivono in queste case”, conclude Montino.