Ciak: da oggi al cinema il Pinocchio di Benigni girato a Ladispoli

0
1861

La favola del regista Matteo Garrone nelle sale cinematografiche. Il film è stato girato lo scorso mese di giugno nell’area di Palo Laziale a Ladispoli. nel cast anche Gigi Propietti, Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini. Il burattino sarà Federico Ielapi.

 

“Scusi, ma lei è Roberto Benigni?”. Difficile ma non impossibile riconoscerlo. Barba lunga e bianca, aspetto trasandato. La curiosità di Laura, lo scorso mese di giugno, era stata pienamente soddisfatta: “Sì, sono proprio io”. Non si era tirato indietro l’attore comico che stava interpretando Geppetto nella splendida cornice del borgo antico di Palo, a Ladispoli.

Da oggi, 19 dicembre, la favola torna al cinema in un nuovo adattamento firmato da Matteo Garrone, con il premio Oscar Roberto Benigni nei panni di Geppetto e il piccolo Federico Ielapi in quelli del burattino più famoso della storia.

Palo è un’area a cui ci tengono molto i cittadini. Via Corrado Melone improvvisamente si era trasformata in un set. Un cast d’eccezione: Gigi Proietti nel ruolo di Mangiafuoco, Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo nei panni del gatto e la volpe e il burattino di legno interpretato da Federico, giovanissimo attore romano di 8 anni. Protagonista sempre il borgo di Palo, location che da oltre mezzo secolo viene scelta dai registi italiani. Mario Soldati girò Il sogno di Zorro nel 1952 e I tre corsari nello stesso anno. Nel 1953 Palo ispirò il collega Raffaello Matarazzo per produrre La nave delle donne maledetta.