“A Cerveteri stanno per arrivare i profughi”

0
4652

La notizia era nell’aria da mesi, ora sarebbe arrivata la conferma. 

Parliamo dell’arrivo a Cerveteri dei profughi, o migranti che dir si voglia, ai quali il comune ha deciso di aprire le porte aderendo alla Sprar. Scelta che invece non ha effettuato Ladispoli dove l’amministrazione ha detto un secco no all’arrivo di profughi in una città già congestionata. Da quanto si apprende un primo gruppo di 30 migranti sarebbe per sbarcare presto a Cerveteri.

A darne notizia è stata Vilma Pavin, esponente della Lega con Salvini  che ha scritto quanto segue.

“Ecco qua altro regalo di questo Sindaco! Il progetto SPRAR di Cerveteri è stato finanziato, ora partirà il bano per assegnare alla cooperativa la gestione di queste persone. Mentre ladispoli ha detto no per non creare ulteriori difficoltà alla sua cittadinanza e parliamo di Ladispoli dove tutto sommato le attività commerciali e turistiche non sono alla canna del gas come le nostre a cerveteri. A Cerveteri invece faremo lavorare per poche ore e soprattutto per pochi euro persone che saranno assunte dalla cooperativa che gestirà questa assistenza ai migranti per un costo di ben 480.000 euro”.

Secondo la graduatoria citata dalla signora Pavin il contributo per il progetto ammonta a 476.371 euro. Il cofinanziamento annuale del comune, invece, è di 24.000 euro.

Da ricordare che già nel 2016 l’amministrazione del sindaco Pascucci aveva tentato di aderire allo Sprar ma la domanda era stata rigettata. Ora sarebbe andata a buon fine.