CALCIO, LADISPOLI E CERVETERI PRONTE ALL’ESORDIO

0
211
calcio

IL CAMPIONATO INIZIA DOMENICA. ROSSOBLÙ IN CASA CONTRO CAMPUS EUR, ETRUSCHI A ROMA CONTRO PARIOLI.

Meno di 48 ore per l’inizio del campionato. Il countdown è iniziato per Ladispoli e Cerveteri di nuovo assieme pronte alla scalata nel girone A per i piani alti dell’Eccellenza. Entrambe le compagini sperano in un pronto riscatto dopo la delusione in Coppa Italia e le conseguenti eliminazioni.
Qui Ladispoli. Si parte all’Angelo Sale con il Campus Eur. A suonare la carica Andrea Pucino, difensore di 32 anni e un passato in D con Albalonga e Trastevere: è pronto ad affrontare la sua seconda stagione con la maglia rossoblù. È stato tra i primi ad essere riconfermati dalla presidente, Sabrina Fioravanti. «Domenica sarà sicuramente una sfida importante – commenta Pucino – i miei compagni li ho visti bene in settimana e sono convinto che faremo una grande prestazione. Guardando il girone, davvero equilibrato, non esiste una partita più facile di un’altra. Ognuna avrà la sua storia e noi dovremmo lottare sempre dando tutto per riuscire ad arrivare più in alto possibile».
Il gruppo è cambiato. Diverse uscite, quasi tutte in direzione di Cimini, e tra gli innesti molte promesse. Scatta già il toto formazione per domenica. Di sicuro c’è che all’Angelo Sale mister Aldo Franceschini proporrà il suo 3-5-2. In porta ci sarà Agostini, i tre difensori saranno Pucino, Calcagni con Di Mauro in netto vantaggio rispetto a Giustini comunque schierato nell’ultima amichevole disputata con Duepigreco Roma e terminata 1-1. L’imbarazzo delle scelte è sulla linea mediana. Catese, il neo arrivato, giocherà titolare? In cinque si contenderanno 3 posti. Catese appunto, Begliuti, Petrocchi, Aracri e Capanna, pienamente recuperato. Colace è indisponibile. Ballottaggio sulla corsia destra tra Perocchi e D’Aguanno mentre a sinistra quasi sicuramente ci sarà Buonanno che ha ben figurato durante la preparazione estiva. Teti inamovibile in avanti con a supporto uno tra Bezziccheri e Formilli.

Qui Cerveteri. Gli etruschi arrivano all’appuntamento di Parioli con tanta voglia di rivalsa. Il 2-1 di Cimini (rete di Cobzaru) costato l’uscita di scena dalla Coppa, è un grande stimolo per gli uomini guidati dal mister Tonino Graniero. Pochi giorni fa i verdeazzurri al Galli hanno disputato l’ultima amichevole prima dell’inizio del campionato, superando con risultato tennistico (6-0) il Pianoscarano, formazione che parteciperà al prossimo girone A di Promozione. Cerveterani trascinati dal poker del nuovo arrivato Morbidelli e dalla doppietta di Facchini. Un buon test quello disputato dalla squadra etrusca di Antonio Graniero, nonostante le tante assenze con cui l’allenatore ha dovuto fare i conti per l’amichevole: Portoghesi, Ranucci, Tomarelli, Mariani, Teti, Abis, Razzini e Angelucci. Graniero è partito con il consueto 4-3-3, con De Angeli in porta, difesa formata da Dragonetti, Salvato (il grande ex ladispolano), Bussone e Pacenza. In mediana Palermo, Pugliese e Rossetti, mentre in attacco Facchini in zona più centrale e ai lati confermati Cobzaru a sinistra e Morbidelli a destra. «Abbiamo fatto bene – commenta a fine gara Graniero – la mia squadra è importante ha assimilato la mia idea di gioco».
Esordio casalingo domenica 26 settembre con Cimini. Sarà una rivincita.