Arrestati i costruttori del primo appalto del nuovo stadio di Ladispoli

0
871
DCIM100MEDIADJI_0040.JPG

E’ di queste ore la notizia che sono stati arrestati gli imprenditori che si occuparono del primo appalto. mai realizzato, del nuovo campo di calcio di Ladispoli.La Guardia di finanza del Comando Provinciale di Roma ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari nei confronti di due fratelli, responsabili, in concorso tra loro, del reato di bancarotta fraudolenta ai danni di una società edile romana.

Secondo quanto emerso, le indagini non sarebbero strettamente legate all’attività degli imprenditori per la costruzione dello Stadio Angelo Sale. L’appalto era stato infatti affidato dal comune di Ladispoli alla società che è finita nel mirino delle fiamme gialle.

Le attività di indagine, hanno fatto emergere le condotte dissipative e distrattive perpetrate dagli indagati in danno dei creditori.
Gli indagati sono accusati infatti di aver pianificato operazioni contabili e finanziarie (nella gran parte fittizie) volte a rappresentare all’esterno un andamento florido e redditizio, sia per ottenere finanziamenti dagli Istituti Bancari, sia per convincere i creditori dell’affidabilità dei piani concordatari nell’ambito della procedura concorsuale.