ACQUA ALTA A VENEZIA: CHIESTO LO STATO DI CRISI

0
373

Secondo record dopo quello del’66: vento a 100km orari e marea con 187 cm d’acqua sopra il livello medio del mare.

Acqua alta da record a Venezia, nella notte, con 187 cm sul medio mare che ha invaso città ed isole, la seconda per violenza dopo quella del 1966. Due persone sono morte a Pellestrina, una fulminata mentre azionava una pompa idraulica la seconda per un probabile malore. Il Sindaco Luigi Brugnaro è pronto per chiedere lo stato di crisi mentre i danni – chiede ai cittadini di quantificarli – sono ingenti. La furia del vento che ha superato i 100 km orari e la contemporanea marea hanno spinto addirittura vaporetti e imbarcazioni più leggeri sopra le rive invase dall’acqua. Gli approdi per il trasporto pubblico in gran parte sono inagibili.
Scuole chiuse mentre la marea torna a salire anche oggi: prevista in mattinata una massima di 160 cm. Ben 170 gli interventi dei vigili del fuoco nel capoluogo lagunare.

(Fonte: Ansa)