Voce al Popolo dei Diritti Umani

0
455
diritti umani

“ARTE, CULTURA E SCIENZA PER I DIRITTI UMANI CONTRO LA FILIERA PSICHIATRICA”

Un Evento unico, per mantenere accesi i riflettori e continuare a dar voce a chi non può farsi sentire.

Altissima partecipazione lo scorso lunedì 22 marzo 2021 all’Evento Internazionale “Arte, Cultura e Scienza per i Diritti Umani contro la Filiera Psichiatrica”, organizzato dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare con lo scopo di mettere insieme i professionisti, i volontari, gli amici, per mantenere accesi i riflettori sui Diritti Umani e dei Bambini, a un anno di distanza dalla pubblicazione del libro ormai bestseller “La Filiera Psichiatrica in Italia. Da Basaglia a Bibbiano e fino al tempo del Coronavirus” di Vincenza Palmieri, ed. Armando.

Una serata unica e significativa in compagnia di grandi artisti, scienziati, giornalisti, umanitari, economisti, rappresentanti istituzionali, donne e uomini coraggiosi che fanno e continueranno a fare la differenza in Italia portando avanti un duro e costante lavoro di aiuto alle persone rese fragili da interventi autoritativi, e la riconferma di un’unione di intenti e una sinergia profonda tra tante anime e tanti protagonisti della “Filiera buona”. Un lavoro grazie al quale si è creato un grande movimento di Artisti, uomini di Scienza e di Cultura, che si sono ritrovati in questa nuova comprensione, coinvolgendo insieme a loro la cittadinanza tutta. Numerosi gli interventi di spessore che si sono susseguiti nel corso della serata, a partire dal giornalista e saggista Francesco Borgonovo, Vicedirettore del quotidiano “La Verità”, che mai ha spento i riflettori sul fenomeno e sull’ideologia del Sistema Bibbiano, e da una presenza d’eccezione, quella del “Capitano Ultimo”, oggi Col. Sergio De Caprio, ogni giorno Eroe e simbolo di lotta alle mafie, una vita – a livello professionale e umano – da sempre improntata alla salvaguardia della legalità e della giustizia.

Tra i rappresentanti istituzionali, il Consigliere del Comune di Chieri, Tommaso Varaldo, Presidente dell’AIEF, l’Associazione Infanzia e Famiglia, una realtà che da anni opera a tutela dei diritti di bambini e adolescenti, e che ha portato all’attenzione dei presenti le condizioni in cui versano tanti ragazzi piemontesi e non solo in strutture di tipo psichiatrico. Due testimonianze immancabili, segno di amicizie e collaborazioni profonde e durature e simbolo della storia della tutela dei minori in Italia, quella del Giurista Francesco Miraglia e dell’Avv.Francesco Morcavallo, che ripercorrendo i tanti anni di lotta affrontati anche insieme, il lavoro fatto e le conquiste ottenute, hanno ribadito quanto ancora c’è da fare, richiamandosi alla necessità di non arrestare mai l’impegno volto a contrastare ogni forma di abuso istituzionale e di violazione alla libertà e dignità umana. E ancora, il contributo scientifico di due esimi rappresentantidel panorama scientifico nazionale e internazionale, il Gen.Luciano Garofano, Biologo forense, già Comandante dei RIS di Parma e Presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi, e il Prof.Stefano Vanin, entomologo forense e perito di fama mondiale, Presidente dell’Associazione Italiana ed Europea di Entomologia Forense: due tra i massimi esperti in materia che hanno offerto la possibilità di parlare di Scienza correlata ai Diritti Umani con un importante punto di vista scientifico sul valore della prova oggettiva nella ricerca della verità e della giustizia.

Ha concluso i lavori Emanuele Gisci, Vicepresidente e Assessore alle Politiche Educative e Scolastiche del II Municipio di Roma, che ha annunciato un’attesissima e rilevante proposta istituzionale in collaborazione con l’INPEF proprio nell’ambito della tutela delle famiglie fragili e dei bambini: la possibilità concreta di #aiutare le famiglie a casa loro, su cui è prevista un’intensa strategia. A dare ulteriore lustro all’Evento, la pregiata partecipazione dieminenti organismi nazionali ed internazionali, nelle persone dei loro Presidenti che hanno voluto portare la loro prestigiosa ed entusiastica adesione, a dimostrazione di una sintonia tra realtà impegnate sul medesimofronte: Ernesto Carpintieri, Presidente AEREC (Accademia Europea per le Relazioni Economiche e Culturali); Francesco Cattani, Presidente del Comitato Angeli & Demoni #unitiperibambini; il Duca di Willemburg Riccardo Giordani e il Cav.Vincenzo Cortese, per la Norman Academy; l’Avv.Enrico Del Core, Presidente del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani; e la giornalista e amica Paola Zanoni, Presidente dell’Academy of Art and Image. E a rafforzare il senso dell’intera Iniziativa, le suggestive performance di straordinari e magnifici Artisti, che ancora una volta si sono fatti portavoce – con la loro voce, la loro musica e la loro Arte – dei Diritti Umani e dei Bambini: il giovanissimo talento Angelo Antonio Ferrara, con due brani emblematici – “Casa” di G. Angi e “Abbi cura di me” di S. Cristicchi – centrati sulla famiglia e sulla bellezza della fragilità umana; l’attrice e cantautrice Paola Galligani, in una toccante lettura che ha ripercorso alcuni dei passi più significativi del libro “La Filiera Psichiatrica in Italia”; l’attore e regista Fabio La Rosa, un interprete di cuore che insieme alla Compagnia Teatrale dei Diversi Talenti dei Giovani del Pirandello è tornato ad emozionare con immagini e parole, mettendo in scena il brano “Comunque belli” di V. Palmieri; le fenomenali performance del Campione nazionale di danza paralimpica Eugenio Migliaccio, un ballerino davvero unico che non si è fatto fermare dalla condizione fisica e che è salito sul palco come Ambasciatore dei Diritti Umani mettendo a disposizione tutta la sua Arte e la sua emozione condensate proprio nella sua passione più forte, il ballo; e poi, direttamenteda Sanremo, la grande musica delMaestroGaspareManiscalco, musicista di fama internazionale, che per l’occasione è tornato ad incantarci con i magici virtuosismi del suo violino in un suggestivo arrangiamento – rigorosamente live – del brano “Meditazione” di J. Massenet.
L’ennesimo contributo concreto in direzione della difesa dei Diritti Umani e dei Diritti dei Bambini e contro il sistema della Filiera Psichiatrica: un’Iniziativa che dà la misura di un impegno instancabile che non si ferma mai, ma che procede – sempre forte – per produrre il cambiamento desiderato.”Per far cambiare il vento bisogna soffiare forte e non fermarsi mai. Soprattutto bisogna essere in tanti!”.
(Vincenza Palmieri)