Triathlon Ironman, tutto quello che c’è da sapere

0
262
ironman

Una disciplina considerata estrema.

L’Ironman prevede 3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e la maratona di corsa a piedi. Gli atleti più che di sport parlano di viaggio nel mistero, nella conoscenza di se stessi, di cosa riescono a sopportare, a raggiungere. Emerge la consapevolezza dell’importanza del fattore mentale per spingersi oltre, per portare il fisico a sforzi estenuanti. L’Ironman è la definizione usata dalla Ironman Inc., azienda detentrice del marchio registrato, per indicare una delle distanze standard del triathlon, sport caratterizzato dall’insieme di tre discipline, nuoto, ciclismo e corsa.

Per approfondire il mondo degli atleti di trathlon ironman Matteo Simone, psicologo, psicoterapeuta e terapeuta EMDR, ha ideato un questionario, le risposte raccolte permettono di conoscere da vicino le motivazioni che avvicinano le persone a questo tipo di disciplina, considerata estrema.  Rispetto al senso di essere ironman, alcuni atleti hanno evidenziato aspetti inerenti le capacità mentali di perseguire uno sforzo prolungato nel tempo e le conseguenze relative, tipo la capacità di saper soffrire, di saper autoregolare le proprie energie, lo sperimentare nuove emozioni. Dalle loro risposte – spiega l’esperto – emerge che le potenzialità dell’essere umano sono inimmaginabili, si scopre di essere portati per qualcosa per la quale siamo disposti ad investire in tempo, fatica o danaro. Gli atleti affermano che non basta solamente l’allenamento fisico ma è opportuno sviluppare anche aspetti mentali quali la caparbietà, la tenacia, la determinazione, capacità che permettono di gestire al meglio la quotidianità. Si smette di partecipare a gare estreme per motivi di salute, per logorio, si smette a malincuore desiderando di essere supereroi. Considerati matti da familiari e amici ma ammirati proprio per questo motivo.

ironmanRingrazio tutti gli atleti – conlude Simone – per la cortesia e disponibilità con le quali hanno partecipato al questionario. Le esperienze di ogniuno di oro sono raccolte nel libro Psicologia del triatleta di Matteo Simone.
https://www.ibs.it/triathlon-ironman-psicologia-del-triatleta-libro-matteo-simone/e/9788894995299
http://www.psicologiadellosport.net