Romeno prende la moglie a pesci in faccia e finisce in galera

0
609
Foto generica

Sembra un racconto tratto da un film, in realtà è una drammatica aggressione ai danni di una donna da parte del marito. E’ accaduto a Tarquinia dove una moglie è stata ferita a colpi di pesce in faccia dal coniuge energumeno che la ha ripetutamente colpita usando una spigola come clava. Tutto è iniziato per una banale discussione domestica in cucina, prima insulti ed urla poi l’uomo ha impugnato il grosso pesce, sbattendolo violentemente addosso alla donna di 50 anni. Le urla della malcapitata hanno allarmato i vicini che hanno avvisato i carabinieri. Il marito, un romeno di 48 anni, è finito in galera, non sarebbe nuovo ad atti violenti. La donna è stata medicata al pronto soccorso.