Ladispoli, raccolta dei rifiuti sempre peggio

0
1406
Ladispoli

La foto che vedete è stata scattata ieri un un condominio nel centro di Ladispoli.

Ma avremmo potuto inviare i nostri reporter in un qualsiasi stabile della città tra il 30 aprile ed il primo maggio. Ovvero giorni di massima affluenza a Ladispoli per il ponte nei quali per 48 ore i rifiuti non sono stati raccolti. Ed il risultato è stato androni dei palazzi simili a discariche, utenti costretti a tenere in casa per due giorni la spazzatura, compreso l’umido, una situazione insostenibile per un appalto che ai contribuenti di Ladispoli costa complessivamente oltre 30 milioni di euro.

In alcuni androni scarafaggi e gatti hanno banchettato con le buste di umido ammassate anche in terra.

L’Ortica continua a ribadire che non è ammissibile che si lascino i rifiuti due giorni nelle case, che non è giustificabile che un servizio di primaria importanza, soprattutto con l’arrivo del primo caldo, funzioni a singhiozzo col rispetto di tutte le feste comandate. Già col ponte di Pasqua la gente di Ladispoli si era dovuta tenere la spazzatura in casa per due giorni, stesso disagio col primo maggio.

Ma è così impossibile obbligare la ditta ad aumentare i passaggi?

Ed intanto le strade sono sporche perchè nessuno fa multe per le auto in sosta nei giorni di passaggio della spazzatrice automatica, le micro discariche proliferano per l’inciviltà della gente e l’appalto costa sempre di più rispetto alle previsioni iniziali.