Ladispoli, fa demolire il portone blindato per rientrare nella casa persa all’asta

0
911

Una donna è stata denunciata dalla Polizia: si è presentata nell’abitazione con un muratore. 

«Dovevo recuperare alcuni oggetti personali». Si è giustificata così quando sono intervenuti gli agenti del Commissariato di via Vilnius. La donna, una cittadina di origini albanesi, ora però è finita nei guai perché si dovrà difendere dalle accuse di danni e violazione di domicilio. Non era ovviamente per caso la donna 50enne di fronte all’abitazione che pochi giorni prima aveva perso all’asta. Si è presentata in via Claudia a Ladispoli con un muratore che ha distrutto il portone blindato. Nei guai però ha rischiato di finirci anche lui costretto comunque a fornire la propria ricostruzione dei fatti alla Polizia guidata dal dirigente, Federico Zaccaria. L’artigiano ha raccontato di essere stato contattato dalla signora perché si era dimenticata le chiavi di casa. Naturalmente la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. È stato il nuovo proprietario a dare l’allarme dopo aver visto il portone in quelle condizioni.