Ladispoli, blitz della Capitaneria sugli scogli: pescatori multati

0
1131

Sono scattate in spiaggia le multe della Capitaneria di porto. Le prime sanzioni amministrative, di circa mille euro, sono arrivate ai titolari di due stabilimenti balneari sguarniti del servizio dell’assistente bagnanti. Gli uomini guidati da Strato Cacace però si sono diretti anche verso gli scogli sorprendendo diversi pescatori amatoriali impegnati nelle loro attività. È proibito in questa parte della stagione pescare sull’arenile dalle 8 alle 20, come stabilito da un’ordinanza comunale, e dalle 9 alle 19, secondo quanto riporta invece il regolamento della Capitaneria. Fatto sta che se un cittadino viene colto in flagranza riceve una contravvenzione superiore ai 200 euro. I primi due così hanno ritirato canna e lenza tornandosene a casa con la multa, tanti altri si sono dileguati. Il forte sospetto è che vendano le orate nei locali della città, quindi senza etichettatura e tracciabilità. Era già accaduto ad inizio estate.