Ladispoli, bullismo e cyber bullismo

0
220

“Bullismo e cyber bullismo si combattono con la collaborazione tra famiglie, scuola, istituzioni e dialogo con le nuove generazioni”

“Bullismo e Cyber bullismo sono un fenomeno purtroppo sempre presente che Stato, Enti locali e Scuola debbono tenere costantemente sotto controllo per evitare il ripetersi delle tragedie tra i giovanissimi di cui spesso si occupano i mass media. L’amministrazione comunale di Ladispoli ha accolto con favore la proposta di partecipare ad un confronto on line per affrontare questa delicata tematica nel nostro territorio”. Le parole sono del sindaco Alessandro Grando, intervenuto al dibattito “Analisi, riflessioni e strumenti di prevenzione” organizzato dal Rotary Club di Ladispoli e Cerveteri con la partecipazione del prefetto di Roma, Matteo Piantedosi e di esperti di didattica, psicologia, pedagogia, politiche scolastiche e materie giuridiche.
“Ringraziamo la presidente del Rotary Club, la professoressa Margherita Frappa – prosegue Grando – per aver acceso i fari su bullismo e cyber bullismo, un male che le restrizioni della pandemia sembrerebbe aver addirittura accentuato, ampliando il malessere tra le giovanissime generazioni. I ragazzi hanno un rapporto intenso con il mondo del web dove sovente sono vittime di prevaricazioni che possono sfociare in dramma. Stesso problema nella vita reale dove la scuola e le famiglie sono un presidio fondamentale per intervenire ai primi segnali di sopraffazione psicologica e fisica.

L’amministrazione comunale di Ladispoli, da tempo, ha avviato una serie di intensi confronti con il mondo didattico, temiamo sempre alta l’attenzione su questo fenomeno, i recenti episodi di violenza in pieno centro cittadino hanno ribadito che solo con la stretta collaborazione tra tutte le istituzioni possiamo combattere un male che colpisce molti più giovanissimi di quanto probabilmente le statistiche indicano. Quando l’emergenza legata alla pandemia sarà cessata è nostra intenzione organizzare incontri e dibattiti in presenza per avviare tutte le forme di prevenzione di bullismo e cyber bullismo nel nostro territorio. Serve il dialogo con i ragazzi per vincere questa battaglia”.

Soddisfatta anche la presidente del Rotary Club che all’interno dell’istituto comprensivo Ladispoli 3 ricopre l’incarico di referente per le problematiche legate al bullismo.
“L’evento realizzato in streaming a causa della pandemia – spiega la professoressa Margherita Frappa – fa parte progetto di prevenzione già avviato e programmato in collaborazione tra scuola e Rotary Club. Abbiamo in agenda altri incontri con gli studenti, con le famiglie, oltre all’istituzione di una commissione di lavoro tra docenti per preparare molte iniziativa di prevenzione del fenomeno bullismo”.