Giornata nazionale del mare 2024

0
218
giornata del mare 2024

La Guardia Costiera del Lazio celebra a Gaeta la Giornata del mare con oltre 250 studenti.

La Capitaneria di porto di Gaeta ha ospitato, in occasione del summit nazionale Blue Forum in corso nella medesima città, le celebrazioni per la Giornata Nazionale del Mare 2024, alla quale hanno partecipato oltre 250 studenti di vari istituti scolastici.

Istituita nel 2017 attraverso una specifica integrazione del Codice della nautica da diporto, la “giornata del mare e della cultura marinara” ricorre l’11 aprile di ogni anno e vede il Ministero dell’Istruzione e la Guardia Costiera impegnati nell’obiettivo di promuovere e sviluppare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado la cultura del mare, intesa come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. 

In tutto il territorio nazionale sono stati promossi in parallelo specifici eventi celebrativi, mirati ad accrescere la consapevolezza sui principi del rispetto del mare e della tutela ambientale.

Il giorno 8 aprile 140 alunni delle scuole elementari Gaetane sono stati ospitati nei locali della Capitaneria di porto, dove, grazie alla collaborazione con l’Istituto Caboto,la base nautica Flavio Gioia e l’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse hanno potuto conoscere le buone pratiche per salvaguardare il prezioso amico blu dall’abbandono di plastica, nonché fare le prime esperienze con i nodi marinari e visitare la Sala Operativa, il luogo dal quale si coordinano i soccorsi in mare; al termine i bambini hanno avuto l’occasione di osservare in diretta un’esercitazione di recupero di uomo in mare attraverso l’impiego del soccorritore marittimo proiettato dalle motovedette della Guardia Costiera.

Per il giorno successivo, le attività hanno attraversato il mare, raggiungendo le isole Ponziane in due diversi momenti di incontro tra la Guardia Costiera, i professionisti, gli operatori del mare e gli alunni degli Istituti Comprensivi Carlo Pisacane e Dante Alighieri:

A Ponza, direttamente nel suggestivo Porto Borbonico, con la possibilità per i giovani studenti di salire a bordo di una motovedetta della Guardia Costiera e di assistere ad una simulazione di soccorso in mare con l’impiego di un battello veloce e di un soccorritore marittimo.
A Ventotene, nel plesso intitolato al pioniere dell’Unione Europea Altiero Spinelli, con una giornata ancor più incentrata sulla promozione delle singole azioni quotidiane che i piccoli e grandi cittadini possono adottare non solo per tutelare la locale Area Marina Protetta, ma per preservare l’intero ecosistema marino e costiero e la sua unica biodiversità alle future generazioni.

Entrambe le attività hanno ottenuto il gratuito patrocinio delle Municipalità di riferimento quale forma di riconoscimento morale per la promozione e lo sviluppo delle rispettive e peculiari comunità isolane.

A suggellare la settimana densa di eventi, il giorno 11/04/2024, alla presenza del Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Michele CASTALDO, presso la Capitaneria di porto di Gaeta si è tenuto un articolato evento, nel corso del quale agli studenti partecipanti al concorso nazionale “La Cittadinanza del mare” sono stati conferiti gli attestati di partecipazione alle classi che, nelle scorse settimane, hanno aderito con progetti creativi di vario tipo, al concorsoLa cittadinanza del Mare indetto dal Ministero dell’istruzione e dalla Guardia Costiera al fine di promuovere la cultura marinara e sensibilizzare i giovani a diventare promotori della conservazione del mare e della sua cultura.

“Il confronto con i giovani è fondamentale – ha affermato il Capitano di Vascello Michele Castaldo – Tra gli obiettivi della Guardia Costiera, vi è proprio quello di rivolgere a loro la nostra attenzione affinchè siano sempre più protagonisti nelle nostre comunità di una cittadinanza attiva che mira a proteggere e tutelare il mare come fonte di vita e risorsa preziosa per l’intera umanità”.