FIORAMONTI: ESAME DI MATURITÁ SENZA STRESS

0
351
esame di maturità

Torna il tema di storia all’Esame di Stato da giugno 2020, niente estrazioni per l’orale.

ll ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha firmato il decreto che modifica l’Esame di Stato: “Basta lotterie, deve essere una prova senza stress”. Le novità saranno in vigore già a partire da giugno 2020. Recuperato il  tema di Storia nella traccia della prima prova di Italiano, cancellati i quiz introdotti da Bussetti, per l’avvio della prova orale niente più buste, causa di stress per i maturandi. A giugno 2019 era stata introdotta la novità: nessuna tesina  da cui lo studente poteva iniziare l’esame orale scegliendo l’argomento per poi abbracciare le diverse discipline, debuttavano le tre buste, lo studente doveva sceglierne una. Rivoluzione considerata dal ministro dell’istruzione controproducente per i ragazzi, tanto da avviare le modifiche. Con la Maturità 2020 l’inizio del colloquio non sarà un sorteggio da lotteria, ma la commissione sottoporrà una poesia, un elaborato, una raffigurazione e gli studenti potranno iniziare la loro esposizione e fare i collegamenti tra le diverse materie.