É ora di dire basta a miasmi e roghi tossici

0
923

Sinistra Italiana Ladispoli-Cerveteri: “Vogliamo avere il diritto, umano, di respirare!”

riceviamo  e pubblichiamo

530 anni fa, Colombo scopriva “inavvertitamente” l’America, terra vergine d’oltreoceano.
A distanza di 530 anni, a Ladispoli, nel quartiere Miami, dove gli Stati americani sono entrati con la toponomastica nella vita dei cittadini, “scopriamo” invece che i miasmi – puzze irrespirabili e inspiegabili – non sono mai cessati.
Molte le richieste di “aiuto” a noi sopraggiunte ieri sera, di semplici cittadini che da anni ormai combattono questo nemico invisibile a cui nessuno riesce a dare un nome o una spiegazione.
In passato, esposti e denunce sono state presentate in Procura senza alcun effetto – perlopiù da singoli -, sia per i miasmi che per i roghi tossici che, nelle campagne limitrofe, si susseguono da tempo, preferendo la plastica (e chissà cos’altro) come combustibile principale.
Inutile dire che, nonostante le richieste sia alle forze dell’ordine che al comune stesso, nulla è stato risolto.
Anzi, spesso sembra proprio che il sindaco ed alcuni consiglieri di maggioranza, vivano in casa con le finestre sempre chiuse e il deospray a portata di mano, poiché è impossibile non accorgersi degli sgradevoli odori che opprimono Ladispoli, soprattutto dopo il tramonto.
Per questo, come Sinistra Italiana Ladispoli, abbiamo a cuore la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente e sentiamo la necessità di rivolgerci a questa amministrazione richiedendo maggiori controlli ed una soluzione definitiva per questo serio problema.
Anche tenere le finestre aperte sembra essere un problema ultimamente a Ladispoli, sentiamo il peso delle tante limitazioni “indirettamente” imposte ai cittadini.
Nessun crimine ambientale può limitare le nostre vite: questi criminali vanno debellati una volta per tutte.
Le nostre campagne devono essere libere da rifiuti speciali, i nostri quartieri liberi dai forti miasmi, il nostro mare, libero da sversamenti illeciti.
Lo pretendiamo come cittadini e pretendiamo una soluzione definitiva, sempre se questa amministrazione ne è capace.
L’inedia politica, ai cittadini ladispolani, non serve.
Vogliamo avere il diritto, umano, di respirare!
Sinistra Italiana, Ladispoli-Cerveteri