Crollo della Settevene Palo, Ascani accusa la Raggi

0
482

Non si placano le polemiche dopo il cedimento del costone tufaceo sulla via Settevene Palo a Cerveteri. Durissime le parole del consigliere metropolitano del Pd di Ladispoli, Federico Ascani che non ha risparmiato critiche alla gestione dell’ex Provincia di Roma da parte del sindaco Virginia Raggi.

“In più di una occasione ho allertato la Città Metropolitana per effettuare gli interventi necessari – dice Ascani – ma non c’è peggior sordo di chi non voglia sentire. Ovviamente, quanto accaduto non ha nulla a che vedere con la frana degli anni passati. Qui a venire giù è stata parte del costone della montagna che sovrasta la Provinciale. Ma il senso della situazione di degrado in cui versa la Settevene Palo, arteria fondamentale per la viabilità da e per Bracciano, che collega la costa con la zona lacustre, è sempre quello: a mancare sono gli interventi. Abbiamo fatto più noi in pochi mesi di Governo in Città Metropolitana – ha aggiunto Ascani – che la Raggi in due anni. Con lei la situazione è peggiorata. Non ha più fatto nulla, ha semplicemente rimandato ogni qual tipo di intervento a dopo. I tempi dipendono dalla volontà. Se ci sarà un cambio di rotta allora possiamo immaginare una risoluzione del problema in tempi brevi. In caso contrario, la vita degli automobilisti, probabilmente, ne risentirà per diverso tempo. Chissà quanto”.