CERVETERI: INTERVISTA AL CONSIGLIERE ANGELO GALLI

0
606
ANGELO GALLI

AFFRONTIAMO LE TEMATICHE DELLA CITTÀ CON IL DR. GALLI

ANGELO GALLICosa è successo con l’Avis? Dovevate pagare l’affitto e invece…
Il Comune di Cerveteri non ha a disposizione locali da poter affidare ad associazioni che svolgono tale compiti. Anche se il Comune non può assumersi direttamente l’impegno di pagare le spese di locazioni delle associazioni in genere, può a condizione che vi siano le risorse, erogare contributi su progetti finalizzati a determinati scopi, così come in precedenza ne ha usufruito anche l’Avis. Svolge un servizio al pari di molte altre associazioni che sono sul nostro territorio e che hanno lo stesso trattamento.

Parliamo del lungomare, chi gestirà i parcheggi questa estate?
Nelle stagione estiva 2020 sono stati gestiti gratuitamente dalla società che eseguiva la sicurezza dell’accesso agli arenili ai fini del distanziamento sociale dovuto al COVID-19. Per l’anno che verrà per il fatto che le disposizioni riguardanti il distanziamento sociale non sono giunte non si è in grado di programmare, ad oggi, lo svolgimento della stagione balneare.

Non li darà in gestione?
Al momento non sono al corrente se sarà disponibile in tal senso. Ma non era fallita Ostilia?Se ti riferisci al Gruppo Bonifaci, l’Ostilia non c’entra nulla. Il Gruppo Bonifaci ha presentato un concordato pre-fallimentare che non è stato approvato e il Tribunale di Roma ha dichiarato fallito il Gruppo Bonifaci. In tutto questo Ostilia non c’è, ha delle vicissitudini non meno importanti ma è fuori da questo procedimento.

Ostilia non ha dei beni che stanno in vendita?
Dei beni sono stati raggiunti da procedure esecutive dirette: 2 negozi e lo stabilimento Quadrifoglio che andranno all’asta.

L’Ocean Surf, Lemon Beach e Quadrifoglio saranno attivi la prossima estate?
La situazione dell’Ostilia per ciò che riguarda Lemon Beach e Quadrifoglio sono stati attivi anche la passata stagione ed erano già attive le procedure esecutive come sopra menzionate, quindi non vedo perché dovrebbero essere chiusi la prossima stagione. Più complicata la situazione che riguarda lo stabilimento Ocean Surf per il quale il Comune ha revocato la concessione nel 2017.

Per quale motivo?
L’Ocean Surf ha perso la causa con Ostilia e quest’utlima è rientrata in possesso di una parte delle aree di sua proprietà come da sentenza. Di seguito, i gestori dello stabilimento Ocean Surf non hanno mantenuto lo standard minimo di servizi (attività di Salvataggio ecc.) necessario per rimanere titolari della concessione ed hanno obbligato il Comune a revocarla. L’Ocean Surf ha impugnato dinanzi al Tar la revoca e quest’ultimo ha accolto la sospensione di tale provvedimento. Il Comune, è ricorso al Consiglio di Stato contro tale decisone. Aspettiamo l’esito dell’impugnativa. Comunque, la passata stagione l’Ocean Surf è stato se pur in forma ridotta aperto e l’intera stagione estiva del litorale Caerite si è svolta in modo pieno efficace.

angelo galliUn vanto dell’amministrazione Pascucci?
Son due più delle altre le azioni che ritengo degne di nota. La prima è che abbiamo potuto iniziare i lavori di rifacimento del lungomare grazie all’acquisizione di detto spazio che è diventato di proprietà del Comune di Cerveteri. Avendo speso anche le mie forze per tale successo devo riconoscere, prima di tutto, il virtuoso impegno profuso del Sindaco Pascucci e anche dei tecnici che si sono adoperati.
La seconda azione è la partecipazione alla richiesta di finanziamento parziale regionale al fine di finanziare per circa 2 milioni ed intervenire al completamento di tutta l’area del litorale. Infatti il progetto prevede la realizzazione di opere ed interventi sull’area prospiciente il lungo mare oggi già in opera con realizzazioni di infrastrutture per rendere fruibile e accessibile l’intera area. Particolare attenzione riguarda lo sviluppo verso la foce area individuata per la realizzazione già finanziata del ponte sul fiume Zambra. In ultimo già riusciti a finanziare e dovrebbe partire a breve il circuito ciclo-pedonale.

Come vede Angelo Galli il futuro lungomare?
Il più possibile ciclo-pedonale e fruibile con attrezzature anche sportive.

Centro anziani, cambiare sede è stato produttivo?
É stato trasferito alla Boccetta per un aspetto economico e per scadenza contrattuale alla quale è stato indetto un bando che si è aggiudicato l’attuale sede.

ANGELO GALLIArriviamo alle strade della città, si riparano?
Abbiamo in cantiere opere pubbliche di riqualificazione che partiranno a breve. Se non sono ancora partiti i lavori è solo per un problema di natura tecnico finanziaria, in quanto per svincolare le risorse per dette opere è necessario prima approvare il rendiconto del 2020, ad oggi non abbiamo l’atto. Dovrebbero partire per fine aprile. Stiamo intervenendo inoltre su varie strade private ad uso pubblico che competono al Comune essendo una via a scorrimento pubblico alla sola manutenzione ordinaria: dissesto del tappetino e potature degli alberi. Come nel caso di via D’annunzio. Così come abbiamo rifatto l’asfaltatura del Tyrsenia, altrimenti non avremmo potuto spendere un euro. Di strade private ad uso pubblico, Cerveteri è piena. L’apripista è stato il sindaco Brazzini che all’epoca fece una delibera con cui riconobbe l’uso pubblico di strade private per poter passare con gli scuolabus, dando la possibilità oggi di poterle ristrutturare.

angelo galliPassiamo ai rifiuti, partendo dai mastelli!
Sicuramente esistono delle criticità e rappresentano una delle note dolenti di questa amministrazione. Premesso che l’assessore Gubetti è una persona attiva e presente, trova difficoltà nell’efficentare il servizio di raccolta anche e soprattutto a riguardo della conformazione geografica del territorio di Cerveteri che non la agevola. Comprensibilmente, i risultati, purtroppo, sono percepiti dalla collettività poco soddisfacenti. Anche il bando non aiuta in quanto mal congeniato per un territorio complesso e complicato come quello di Cerveteri.

Quando scade il contratto con l’azienda attuale?
L’anno prossimo. Dopo la scadenza o immediatamente prima dovrà essere congeniato un Bando maggiormente di dettagli tendo conto della conformazione e della vastità geografica del Comune che risolva le criticità attuali e che dia un decoro alla città degno del nome e della storia che la nostra città merita.

angelo galliProgetti per il centro storico, cosa proponete?
Dopo la brutta parentesi della Ztl in centro, idea errata allo stato attuale che avrebbe avuto, credo, conseguenze negative sul tessuto economico della zona. Auspico, così come mi sto impegnando in una riqualificazione di tutto il centro, con ridefinizione dei limiti territoriali di detta zona ed una riqualificazione delle piazze in particolare di Piazza Aldo Moro.

Una tua priorità?
Prioritario è far ripartire l’economia rendendo più fruibile il mare. Mi concentro sul mare in quanto credo che sia il primo che debba essere sviluppato e funga da volano per lo sviluppo della città e degli altri settori economici e non. Se veramente si vuole cambiare passo dobbiamo trasformare l’economia da locale almeno in territoriale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here